spacer
     

Se fossi nei De Laurentiis

Parla in libertà di argomenti di carattere generale attinenti il Bari: partite, allenamenti, calciomercato. Prima di aprire un nuovo topic, controlla sempre se l'argomento è già stato trattato!

Moderatori: sirius, Rosencratz, Pino, Soloesemprebari, divin gallo

reven

 
Messaggi: 33
Iscritto il: ven gen 19, 2007 10:49
LocalitĂ : bari
Highscores: 0

Se fossi nei De Laurentiis

Messaggioda reven » dom giu 09, 2024 6:58


Al posto loro che farei? Considerando che Bari e la squadra sono per loro palle al piede, semplici strumenti per lucrare e nient’altro, e che la piazza ormai li ha sgamati alla grande, io fossi al posto loro me ne fotterei altamente e, anzi, rimarrei totalmente indifferente e menefreghista fino al 2028, che poi è quello che sta succedendo.
Come potete pensare che questa gente con cui ormai si è giustamente in totale rottura possa rinsavire improvvisamente e programmare qualcosa che gli imponga una vendita spalle al muro?
Rispetto chi crede ancora in un sogno , ma qui bisogna essere realisti: i Matarrese avevano la scusa di punta perotti e tutti l’avevano capito, questi cos’hanno di diverso ? In questa situazione, punta perotti è assimilabile alla scadenza imposta dalla figc per cui sti personaggi si sentono perseguitati e maltrattati proprio come i Matarrese.
E proprio come con loro, se non gli sarà dato il contentino, la storia non avrà un lieto fine…( d’altronde ADL l’ha pure detto).
Apriamo gli occhi, questa roba non è sport, non c’è passione per questi colori da parte loro ma solo interessi economici e di potere.
Io non voglio farmi usare come uno strumento per fomentare tutto ciò.
Quando e se ci sarà una proprietà davvero interessata alle nostre sorti ( addo stonn? Ma questa è un’altra storia) allora potremo tornare a tifare serenamente. Perché la verità è che ci hanno tolto il tifo sereno, ogni partita c’è sempre un retro pensiero riguardo a possibili magagne per evitare la promozione o andare in serie C per risparmiare , etc, etc.
Non facciamoci usare ed evolviamoci come tifo, forse in quel momento qualche societĂ  seria si affaccerĂ .
Ciao.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

APOL

Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 12388
Iscritto il: sab mag 15, 2004 17:41
Highscores: 0

Re: Se fossi nei De Laurentiis

Messaggioda APOL » dom giu 09, 2024 7:10


Magari fallissimo domani. Almeno ci toglieremmo dai c.. questi papponi. Comunque la colpa di tutto questo è in parte addebitabile alla nostra imprenditoria che non ha mai visto la proprietà di una squadra come sviluppo territoriale e sviluppo della propria impresa. I nostri imprenditori non sono meglio dei DELA. Perché quando c'era la possibilità di acquisire il Bari gratis nessuno si è presentato? Vero Casillo, Divella, ecc.

35007

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 57631
Iscritto il: sab apr 19, 2003 3:56
Località: Desde las montañas del sureste mexicano
Highscores: 0

Re: Se fossi nei De Laurentiis

Messaggioda 35007 » dom giu 09, 2024 7:33


APOL ha scritto:Magari fallissimo domani. Almeno ci toglieremmo dai c.. questi papponi. Comunque la colpa di tutto questo è in parte addebitabile alla nostra imprenditoria che non ha mai visto la proprietà di una squadra come sviluppo territoriale e sviluppo della propria impresa. I nostri imprenditori non sono meglio dei DELA. Perché quando c'era la possibilità di acquisire il Bari gratis nessuno si è presentato? Vero Casillo, Divella, ecc.

Non in parte ma totalmente. Casillo e Divella non sono per niente interessati al calcio, il problema è che nessuno degli imprenditori baresi vogliono investire nel Bari....questa è la dura realtà. NESSUNO SI FA AVANTI E LO HANNO DIMOSTRATO QUANDO SIAMO FALLITI, MALEDETTI FIGLI DI P.UTTANA!!!! A Bari della nostra squadra di calcio non gliene frega un kazzo a nessuno, sono solo dei cozzali arricchiti! Siamo destinati a vivere nella mediocrità l murt ca tenn'n!
Tanto per fare un esempio, all'asta si era presentata una fantomatica cordata di baresi che poi si è ridotta solo a 3/4 rappresentanti, quanto odio Bari sotto questo punto di vista...so tutt brav a chiacchj'r e poi la colpa sarebbe di Decaro, l murtaccj d chitestramurt!
NO HAY LIBERTAD SIN DESOBEDIENCIA

LA CARAVELLA

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 1830
Iscritto il: mer lug 26, 2006 21:41
LocalitĂ : LA SPEZIA
Highscores: 0

Re: Se fossi nei De Laurentiis

Messaggioda LA CARAVELLA » dom giu 09, 2024 7:39


APOL ha scritto:Magari fallissimo domani. Almeno ci toglieremmo dai c.. questi papponi. Comunque la colpa di tutto questo è in parte addebitabile alla nostra imprenditoria che non ha mai visto la proprietà di una squadra come sviluppo territoriale e sviluppo della propria impresa. I nostri imprenditori non sono meglio dei DELA. Perché quando c'era la possibilità di acquisire il Bari gratis nessuno si è presentato? Vero Casillo, Divella, ecc.


L’imprenditoria locale fa impresa con vecchia mentalità senza avere rischi e a piccoli passi, qui siamo ancora al medioevo, ecco perché Bari e la Puglia non hanno avuto lo sviluppo che meritano.
JOAO PAULO

LA CARAVELLA

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 1830
Iscritto il: mer lug 26, 2006 21:41
LocalitĂ : LA SPEZIA
Highscores: 0

Re: Se fossi nei De Laurentiis

Messaggioda LA CARAVELLA » dom giu 09, 2024 7:46


reven ha scritto:Al posto loro che farei? Considerando che Bari e la squadra sono per loro palle al piede, semplici strumenti per lucrare e nient’altro, e che la piazza ormai li ha sgamati alla grande, io fossi al posto loro me ne fotterei altamente e, anzi, rimarrei totalmente indifferente e menefreghista fino al 2028, che poi è quello che sta succedendo.
Come potete pensare che questa gente con cui ormai si è giustamente in totale rottura possa rinsavire improvvisamente e programmare qualcosa che gli imponga una vendita spalle al muro?
Rispetto chi crede ancora in un sogno , ma qui bisogna essere realisti: i Matarrese avevano la scusa di punta perotti e tutti l’avevano capito, questi cos’hanno di diverso ? In questa situazione, punta perotti è assimilabile alla scadenza imposta dalla figc per cui sti personaggi si sentono perseguitati e maltrattati proprio come i Matarrese.
E proprio come con loro, se non gli sarà dato il contentino, la storia non avrà un lieto fine…( d’altronde ADL l’ha pure detto).
Apriamo gli occhi, questa roba non è sport, non c’è passione per questi colori da parte loro ma solo interessi economici e di potere.
Io non voglio farmi usare come uno strumento per fomentare tutto ciò.
Quando e se ci sarà una proprietà davvero interessata alle nostre sorti ( addo stonn? Ma questa è un’altra storia) allora potremo tornare a tifare serenamente. Perché la verità è che ci hanno tolto il tifo sereno, ogni partita c’è sempre un retro pensiero riguardo a possibili magagne per evitare la promozione o andare in serie C per risparmiare , etc, etc.
Non facciamoci usare ed evolviamoci come tifo, forse in quel momento qualche societĂ  seria si affaccerĂ .
Ciao.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk



Concordo tutto tranne per gli acquirenti, sembra che nessuno voglia comprare ma in realtà ci sono e non si avvicinano perché la famiglia non ha nessuna intenzione di vendere e comunque aspettano che si avvicina il 2028 in modo che il costo sia basso.
JOAO PAULO

nik

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 7700
Iscritto il: mar ott 14, 2003 16:02
LocalitĂ : Treviso
Highscores: 0

Re: Se fossi nei De Laurentiis

Messaggioda nik » dom giu 09, 2024 8:09


Il 50% delle proprietà in serie A sono straniere... Il nostro problema non è l'imprenditoria locale che non vuole investire sul Bari. Il nostro problema sono gli imprenditori locali, i politici locali e la delinquenza locale che mettono i bastoni tra le ruote agli investitori italiani o stranieri, perché sul Bari vogliono mangiarci loro, sempre e comunque.
Secondo voi, se a Bari arrivasse un multimilionario americano che volesse investire, per esempio, in alberghi, turismo e calcio, secondo voi i poteri locali glielo lascerebbero fare?
"Il potere risiede dove gli uomini credono che il potere risieda. E' un trucco, un'ombra sul muro. E un uomo molto piccolo è in grado di proiettare un'ombra molto grande."

BariCatanzaro1972

Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 20852
Iscritto il: lun giu 09, 2014 21:54
Highscores: 0

Re: Se fossi nei De Laurentiis

Messaggioda BariCatanzaro1972 » dom giu 09, 2024 8:10


nik ha scritto:Il 50% delle proprietà in serie A sono straniere... Il nostro problema non è l'imprenditoria locale che non vuole investire sul Bari. Il nostro problema sono gli imprenditori locali, i politici locali e la delinquenza locale che mettono i bastoni tra le ruote agli investitori italiani o stranieri, perché sul Bari vogliono mangiarci loro, sempre e comunque.
Secondo voi, se a Bari arrivasse un multimilionario americano che volesse investire, per esempio, in alberghi, turismo e calcio, secondo voi i poteri locali glielo lascerebbero fare?

savio8000

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 10728
Iscritto il: sab dic 10, 2011 12:06
Highscores: 0

Re: Se fossi nei De Laurentiis

Messaggioda savio8000 » dom giu 09, 2024 8:22


35007 ha scritto:
APOL ha scritto:Magari fallissimo domani. Almeno ci toglieremmo dai c.. questi papponi. Comunque la colpa di tutto questo è in parte addebitabile alla nostra imprenditoria che non ha mai visto la proprietà di una squadra come sviluppo territoriale e sviluppo della propria impresa. I nostri imprenditori non sono meglio dei DELA. Perché quando c'era la possibilità di acquisire il Bari gratis nessuno si è presentato? Vero Casillo, Divella, ecc.

Non in parte ma totalmente. Casillo e Divella non sono per niente interessati al calcio, il problema è che nessuno degli imprenditori baresi vogliono investire nel Bari....questa è la dura realtà. NESSUNO SI FA AVANTI E LO HANNO DIMOSTRATO QUANDO SIAMO FALLITI, MALEDETTI FIGLI DI P.UTTANA!!!! A Bari della nostra squadra di calcio non gliene frega un kazzo a nessuno, sono solo dei cozzali arricchiti! Siamo destinati a vivere nella mediocrità l murt ca tenn'n!
Tanto per fare un esempio, all'asta si era presentata una fantomatica cordata di baresi che poi si è ridotta solo a 3/4 rappresentanti, quanto odio Bari sotto questo punto di vista...so tutt brav a chiacchj'r e poi la colpa sarebbe di Decaro, l murtaccj d chitestramurt!


Dura verità. A bari siamo bravi solo a chiacchiere, ma poi nei fatti nessuno si espone o fa qualcosa. Ormai è risaputa la barzelletta su decaro. La verità che nessuno era intenzionato al bari durante il fallimento...

discitur

Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 7494
Iscritto il: gio mar 06, 2014 18:42
Highscores: 0

Re: Se fossi nei De Laurentiis

Messaggioda discitur » dom giu 09, 2024 9:17


PiĂą che imprenditori, solo solo.. Prenditori, nel senso che prendono dal territorio ma non vogliono dare nulla. PiĂą che vecchia maniera sono solo avidi. Figuriamoci se il Divella che compra grano in Turchia deve pensare al Bari :gangster: :gangster:

Alecuc

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 5453
Iscritto il: dom ago 27, 2006 11:40
LocalitĂ : Udine, Giovinazzo
Highscores: 0

Re: Se fossi nei De Laurentiis

Messaggioda Alecuc » dom giu 09, 2024 9:36


nik ha scritto:Il 50% delle proprietà in serie A sono straniere... Il nostro problema non è l'imprenditoria locale che non vuole investire sul Bari. Il nostro problema sono gli imprenditori locali, i politici locali e la delinquenza locale che mettono i bastoni tra le ruote agli investitori italiani o stranieri, perché sul Bari vogliono mangiarci loro, sempre e comunque.
Secondo voi, se a Bari arrivasse un multimilionario americano che volesse investire, per esempio, in alberghi, turismo e calcio, secondo voi i poteri locali glielo lascerebbero fare?


Credo che hai centrato in pieno il vero problema.
IL MARE NEGLI OCCHI , IL SOLE NEL CUORE , BARI A TE GIURO ETERNO AMORE.

TONI 89

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 3150
Iscritto il: mer nov 02, 2005 18:38
LocalitĂ : BARI
Highscores: 0

Re: Se fossi nei De Laurentiis

Messaggioda TONI 89 » dom giu 09, 2024 10:07


nik ha scritto:Il 50% delle proprietà in serie A sono straniere... Il nostro problema non è l'imprenditoria locale che non vuole investire sul Bari. Il nostro problema sono gli imprenditori locali, i politici locali e la delinquenza locale che mettono i bastoni tra le ruote agli investitori italiani o stranieri, perché sul Bari vogliono mangiarci loro, sempre e comunque.
Secondo voi, se a Bari arrivasse un multimilionario americano che volesse investire, per esempio, in alberghi, turismo e calcio, secondo voi i poteri locali glielo lascerebbero fare?

Io se fossi un investitore straniero interessato ad investire nel calcio, andrei fuori Italia (o al max al nord Italia) ad acquistare una squadra. La mentalità di questo territorio è terribilmente arretrata. La gente pensa di essere nel posto più bello del mondo, ma mi sa che non ha mai messo il naso fuori di casa…

Sal

Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 5106
Iscritto il: mer mar 25, 2009 15:34
Highscores: 0

Re: Se fossi nei De Laurentiis

Messaggioda Sal » dom giu 09, 2024 10:43


reven ha scritto:Al posto loro che farei? Considerando che Bari e la squadra sono per loro palle al piede, semplici strumenti per lucrare e nient’altro, e che la piazza ormai li ha sgamati alla grande, io fossi al posto loro me ne fotterei altamente e, anzi, rimarrei totalmente indifferente e menefreghista fino al 2028, che poi è quello che sta succedendo.
Come potete pensare che questa gente con cui ormai si è giustamente in totale rottura possa rinsavire improvvisamente e programmare qualcosa che gli imponga una vendita spalle al muro?
Rispetto chi crede ancora in un sogno , ma qui bisogna essere realisti: i Matarrese avevano la scusa di punta perotti e tutti l’avevano capito, questi cos’hanno di diverso ? In questa situazione, punta perotti è assimilabile alla scadenza imposta dalla figc per cui sti personaggi si sentono perseguitati e maltrattati proprio come i Matarrese.
E proprio come con loro, se non gli sarà dato il contentino, la storia non avrà un lieto fine…( d’altronde ADL l’ha pure detto).
Apriamo gli occhi, questa roba non è sport, non c’è passione per questi colori da parte loro ma solo interessi economici e di potere.
Io non voglio farmi usare come uno strumento per fomentare tutto ciò.
Quando e se ci sarà una proprietà davvero interessata alle nostre sorti ( addo stonn? Ma questa è un’altra storia) allora potremo tornare a tifare serenamente. Perché la verità è che ci hanno tolto il tifo sereno, ogni partita c’è sempre un retro pensiero riguardo a possibili magagne per evitare la promozione o andare in serie C per risparmiare , etc, etc.
Non facciamoci usare ed evolviamoci come tifo, forse in quel momento qualche societĂ  seria si affaccerĂ .
Ciao.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Proprio per he non sono degli stupidi gli conviene salire in A per vendere a buon prezzo, diversamente vivrebbero stagioni in cui non guadagneranno un euro, tranne qualche miseria da parte dei ********.

grande fratello

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 18977
Iscritto il: sab ott 22, 2005 8:22
LocalitĂ : Cantina di Provolone
Highscores: 3

Re: Se fossi nei De Laurentiis

Messaggioda grande fratello » dom giu 09, 2024 10:48


Se io fossi De Laurentiis in questo momento sarei sullo yatch circondato da zoccole


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

2 mag 1982 - 32a giornata

Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 5018
Iscritto il: lun nov 03, 2014 20:45
Highscores: 0

Re: Se fossi nei De Laurentiis

Messaggioda 2 mag 1982 - 32a giornata » dom giu 09, 2024 10:51


reven ha scritto:Al posto loro che farei? Considerando che Bari e la squadra sono per loro palle al piede, semplici strumenti per lucrare e nient’altro, e che la piazza ormai li ha sgamati alla grande, io fossi al posto loro me ne fotterei altamente e, anzi, rimarrei totalmente indifferente e menefreghista fino al 2028, che poi è quello che sta succedendo.
Come potete pensare che questa gente con cui ormai si è giustamente in totale rottura possa rinsavire improvvisamente e programmare qualcosa che gli imponga una vendita spalle al muro?
Rispetto chi crede ancora in un sogno , ma qui bisogna essere realisti: i Matarrese avevano la scusa di punta perotti e tutti l’avevano capito, questi cos’hanno di diverso ? In questa situazione, punta perotti è assimilabile alla scadenza imposta dalla figc per cui sti personaggi si sentono perseguitati e maltrattati proprio come i Matarrese.
E proprio come con loro, se non gli sarà dato il contentino, la storia non avrà un lieto fine…( d’altronde ADL l’ha pure detto).
Apriamo gli occhi, questa roba non è sport, non c’è passione per questi colori da parte loro ma solo interessi economici e di potere.
Io non voglio farmi usare come uno strumento per fomentare tutto ciò.
Quando e se ci sarà una proprietà davvero interessata alle nostre sorti ( addo stonn? Ma questa è un’altra storia) allora potremo tornare a tifare serenamente. Perché la verità è che ci hanno tolto il tifo sereno, ogni partita c’è sempre un retro pensiero riguardo a possibili magagne per evitare la promozione o andare in serie C per risparmiare , etc, etc.
Non facciamoci usare ed evolviamoci come tifo, forse in quel momento qualche societĂ  seria si affaccerĂ .
Ciao.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Tuco

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 18603
Iscritto il: mar gen 04, 2011 0:18
Highscores: 0

Re: Se fossi nei De Laurentiis

Messaggioda Tuco » dom giu 09, 2024 11:02


Vedendo come reagiscono e si comportano i tifosi baresi andrei avanti senza alcun problema con l'idea che hanno in testa, consapevoli che quì sono padroni e nessuno li schioda.

Prossimo

Torna a LA BARI

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], murgianobiancorosso e 51 ospiti