spacer

sondaggio: società o piazza di chi è la responsabilità?

Parla in libertà di argomenti di carattere generale attinenti il Bari: partite, allenamenti, calciomercato. Prima di aprire un nuovo topic, controlla sempre se l'argomento è già stato trattato!

Moderatori: u'mang, Greem, Rosencratz, divin gallo, Soloesemprebari, Pino, il_colonnello, sirius

società o piazza, di chi è la responsabilità?

società
17
74%
piazza
6
26%
 
Voti totali : 23

dareios

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 6674
Iscritto il: sab feb 22, 2003 5:03
Località: roma
Record: 0

sondaggio: società o piazza di chi è la responsabilità?

Messaggioda dareios » sab lug 25, 2020 16:07


La responsabilità della mancata promozione, ovviamente.
Continuo a leggere ingiustificati attacchi ai tifosi del Bari da parte di altri tifosi che dimenticano che la ssc ha un fatturato largamente in attivo grazie ai soldi di abbonamenti, biglietti, merchandising etc.
A mio parere le responsabilità della mancata promozione ricadono tutte sulle scelte tecniche della società e sul suo progetto ambiguo di serie B in tre anni senza ulteriori prospettive.
Ho detto la mia, ora sono curioso di capire quali sono le percentuali; sono più che gradite le argomentazioni della scelta.
PER UN GRANDE BARI: MATARRESE VATTENE
La proprietà è un furto, la multiproprietà è un multifurto

«un uomo deve sempre lottare per le proprie idee; se non lo fa è perché o non valgono niente le sue idee o non vale niente lui» (Ezra Pound)

Almiron: "Una grande? Spero di far diventare grande il Bari" (15.09.2010)

ADESPOTI SI VINCE

Dream81Bari

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 7170
Iscritto il: dom gen 28, 2007 16:12
Località: Modugno
Record: 0

Re: sondaggio: società o piazza di chi è la responsabilità?

Messaggioda Dream81Bari » sab lug 25, 2020 16:12


L'errore più grande è stata la fiducia a cornacchini. Per il resto nulla da dire

73indiano

Biancorosso
Biancorosso
 
Messaggi: 235
Iscritto il: mar lug 19, 2016 10:24
Record: 0

Re: sondaggio: società o piazza di chi è la responsabilità?

Messaggioda 73indiano » sab lug 25, 2020 16:23


Dream81Bari ha scritto:L'errore più grande è stata la fiducia a cornacchini. Per il resto nulla da dire

E' vero , Cornacchini non è un granchè sul piano tattico e nemmeno sulla gestione del gruppo ma ha preparato bene la squadra dal lato fisico, magari una squadra debole mentalmente ma mai in affanno atleticamente. Infortuni pochissimi ( e meno male, vista la grave carenza tra le seconde linee ), altrimenti manco ai play off saremmo arrivati.

u'pregamuert

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 21435
Iscritto il: mer gen 17, 2007 0:59
Località: libertà
Record: 0

Re: sondaggio: società o piazza di chi è la responsabilità?

Messaggioda u'pregamuert » sab lug 25, 2020 16:32


ma che sondaggio è?
il peccato originale è stata la conferma di cornacchini da là è stato tutto una conseguenza

KLAS INGESSON

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 4410
Iscritto il: dom nov 14, 2004 1:13
Record: 0

Re: sondaggio: società o piazza di chi è la responsabilità?

Messaggioda KLAS INGESSON » sab lug 25, 2020 16:37


Da neopromossa in C, al debutto in lega pro, da una società con un solo anno alle spalle di vita si è tentato (TENTATO) di superare le altre 59 società cercando di conquistare 1 dei 4 posti disponibili per la promozione in serie B.
Al battesimo, su 60 società in gioco il Bari ne ha superate 55 ed è arrivato 5° perdendo la finale playoff.
No, non è stato un fallimento. Più che processi io guarderei agli accorgimenti che potrebbero migliorare la prossima stagione.
Attenzione a non cadere nella presunzione, molto frequente da queste parti. Ricordiamoci che ci sono gli avversari. Tutto sommato gli esiti, per quanto visto, hanno rispecchiato dal mio punto di vista una corretta premiazione. Hanno vinto i migliori. La Reggiana ha mostrato anche più determinazione in finale. E pure questo fa brodo.
Ora il Bari prosegua la sua crescita. È migliorata rispetto alla scorsa competizione la seconda stagione? Secondo me, si.
Miglioriamo senza necessariamente demolire.
E' la tua ultima occasione: se rinunci, non ne avrai altre. Pillola azzurra: fine della storia. Domani ti sveglierai in camera tua e crederai a quello che vorrai. Pillola rossa: resti nel paese delle meraviglie e vedrai quanto è profonda la tana del Bianconiglio.

ANCHE NELLE SCONFITTE MI TROVERAI
PERCHE'...
SONO LE CONDIZIONI PEGGIORI A RENDERE LE COSE STRAORDINARIE.
E IL BARI E' DAVVERO UNA COSA STRAORDINARIA.

FORZA RAGAZZI!!

dareios

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 6674
Iscritto il: sab feb 22, 2003 5:03
Località: roma
Record: 0

Re: sondaggio: società o piazza di chi è la responsabilità?

Messaggioda dareios » sab lug 25, 2020 16:46


u'pregamuert ha scritto:ma che sondaggio è?
il peccato originale è stata la conferma di cornacchini da là è stato tutto una conseguenza

e allora si deve avere il coraggio di dire che la colpa è della società che ha riconfermato un allenatore largamente criticato da molti tifosi già in serie D.
Aggiungerei che anche la scelta di vivarini non è risultata vincente.
Ma per qualcuno la colpa è della grande piazza che non ha umiltà e pazienza e che si era permessa di criticare a suo tempo anche caputo... (in effetti avrei dovuto aggiungere l'opzione "caputo" considerati i numerosi post portasfiga aperti ad ogni suo gol nel real sassuolo)
PER UN GRANDE BARI: MATARRESE VATTENE
La proprietà è un furto, la multiproprietà è un multifurto

«un uomo deve sempre lottare per le proprie idee; se non lo fa è perché o non valgono niente le sue idee o non vale niente lui» (Ezra Pound)

Almiron: "Una grande? Spero di far diventare grande il Bari" (15.09.2010)

ADESPOTI SI VINCE

pooglia

Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 3898
Iscritto il: gio feb 27, 2003 23:01
Località: Bari
Record: 2

Re: sondaggio: società o piazza di chi è la responsabilità?

Messaggioda pooglia » sab lug 25, 2020 17:02


dareios ha scritto:La responsabilità della mancata promozione, ovviamente.
la ssc ha un fatturato largamente in attivo grazie ai soldi di abbonamenti, biglietti, merchandising etc.


Il fatturato sarà notevole per una squadra di C ma i costi sono altrettanto ingenti.
Solo Antenucci ha uno stipendio annuo di 500k, Costa, Ciofani, Laribi, Di Cesare non arrivano a quella cifra ma viaggiano su ingaggi elevati per la categoria.
Questo solo contando 5 giocatori della rosa. Tra stipendi e spese varie non mi sembra che gli incassi siano sufficienti a colmare tutti i costi oppure se ci riescono sicuramente l'attivo è minimo.

mazzacun

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 1259
Iscritto il: ven giu 05, 2009 10:19
Località: Nel centro de la Bari
Record: 1

Re: sondaggio: società o piazza di chi è la responsabilità?

Messaggioda mazzacun » sab lug 25, 2020 17:50


Usando il cervello è ovvio che le responsabilità non possono che essere della società. I tifosi non hanno nessun potere decisionale, pagano e tifano soltanto. Le società sportive sono private e nel 99% dei casi sono a scopo di lucro diretto o indiretto (visibilità mediatica, appalti, politica, ecc.).
Il tifoso lo sa ma la sua passione lo spinge a far finta di essere parte di un tutt'uno che rappresenta la sua città. Le stesse società spingono verso questa identificazione unica tra società, squadra, tifosi, città e istituzioni quando c'è da ricavare qualche beneficio (come per le campagne abbonamenti), mentre quando ad esempio arriva qualche critica anche oggettiva (vedi Cornacchini) allora non va bene e il tifoso deve fare solo il tifoso. Subito si parla di clima che non fa bene alla squadra, di remare tutti dalla stessa parte, ecc.
Poi su questo sito ci sono utenti che godono a fare lunghi discorsi di autocritica sulla figura del tifoso barese che non si merita niente, che ha il palato raffinato, ecc. ecc. :crazy:
"Vai a fare in culo te e tuo fratello" (cit. Gaucci)

fattoabari

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 2410
Iscritto il: dom apr 27, 2014 14:45
Record: 0

Re: sondaggio: società o piazza di chi è la responsabilità?

Messaggioda fattoabari » sab lug 25, 2020 18:02


73indiano ha scritto:
Dream81Bari ha scritto:L'errore più grande è stata la fiducia a cornacchini. Per il resto nulla da dire

E' vero , Cornacchini non è un granchè sul piano tattico e nemmeno sulla gestione del gruppo ma ha preparato bene la squadra dal lato fisico, magari una squadra debole mentalmente ma mai in affanno atleticamente. Infortuni pochissimi ( e meno male, vista la grave carenza tra le seconde linee ), altrimenti manco ai play off saremmo arrivati.

Questa storia di addossare la responsabilità della mancata promozione a Cornacchini, sinceramente ha stancato, la vedo come mettersi il prosciutto sugli occhi per non guardare in faccia la realtà.
I fatti dicono che dopo la quinta giornata, quando il Bari perse a francavilla e Cornacchini fu cacciato, la Reggina aveva, se non erro, solo 4 punti di vantaggio. Dopodichè arrivò Vivarini che ha avuto tutto il resto del girone d'andata e tutto il girone di ritorno con in mezzo il mercato invernale (sontuoso a detta degli esperti) che ha portato in squadra giocatori del calibro di Laribi, Ciofani e Maita (che Cornacchini non aveva) e che alla fine della giostra ha portato il Bari più lontano dalla Reggina e questo nonostante l'inizio del campionato di ritorno, davvero deficitario da parte della Reggina.
Secondo me Cornacchini non centra con la mancata promozione o aòmeno ha inciso in maniera non decisiva.
Detto questo, penso che gli errori (comprensibilissimi) sono di chi lavora e cioè della società intesa come presidente, DS e allenatore ma chi non ne fa?
L'enigma che mi frulla per la testa è, perchè fare una squadra per il 4-3-3 e poi cambiare Mr. prendendone uno che il 4-3-3 non fa? Hai la possibilità di scegliere il Mr. scegli quello adatto agli uomini che hai .

fattoabari

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 2410
Iscritto il: dom apr 27, 2014 14:45
Record: 0

Re: sondaggio: società o piazza di chi è la responsabilità?

Messaggioda fattoabari » sab lug 25, 2020 18:04


KLAS INGESSON ha scritto:Da neopromossa in C, al debutto in lega pro, da una società con un solo anno alle spalle di vita si è tentato (TENTATO) di superare le altre 59 società cercando di conquistare 1 dei 4 posti disponibili per la promozione in serie B.
Al battesimo, su 60 società in gioco il Bari ne ha superate 55 ed è arrivato 5° perdendo la finale playoff.
No, non è stato un fallimento. Più che processi io guarderei agli accorgimenti che potrebbero migliorare la prossima stagione.
Attenzione a non cadere nella presunzione, molto frequente da queste parti. Ricordiamoci che ci sono gli avversari. Tutto sommato gli esiti, per quanto visto, hanno rispecchiato dal mio punto di vista una corretta premiazione. Hanno vinto i migliori. La Reggiana ha mostrato anche più determinazione in finale. E pure questo fa brodo.
Ora il Bari prosegua la sua crescita. È migliorata rispetto alla scorsa competizione la seconda stagione? Secondo me, si.
Miglioriamo senza necessariamente demolire.

OK ma su 60 squadre, quante hanno speso tanto quanto il Bari? Secondo me nessuna e questo vuol dire aver speso male e sbagliato qualcosa per forza, ma è assolutamente normale.

BariCatanzaro1972

Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 11740
Iscritto il: lun giu 09, 2014 22:54
Record: 0

Re: sondaggio: società o piazza di chi è la responsabilità?

Messaggioda BariCatanzaro1972 » sab lug 25, 2020 18:06


Glissando le responsabilità della piazza, ovviamente eri ironico, vado al dunque. No, malafede al momento non ne vedo, anche perché sarebbe stato il tutto un po' troppo machiavellico e, soprattutto, cui prodest. Sì, errori fisiologici di una società cmq giovane pur con i grandi capitali alle spalle, errori a partire già dalla riconferma di Cornacchini ed errori di Scala in fase di mercato. Sono errori che in un progetto di crescita ci stanno e non dimentichiamoci che alla fine la stessa società anni fa ci mise due anni per risalire in B.

1baresealyon

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 10107
Iscritto il: lun ott 31, 2005 23:04
Località: quai du Rhône
Record: 0

Re: sondaggio: società o piazza di chi è la responsabilità?

Messaggioda 1baresealyon » sab lug 25, 2020 18:22


KLAS INGESSON ha scritto:Da neopromossa in C, al debutto in lega pro, da una società con un solo anno alle spalle di vita si è tentato (TENTATO) di superare le altre 59 società cercando di conquistare 1 dei 4 posti disponibili per la promozione in serie B.
Al battesimo, su 60 società in gioco il Bari ne ha superate 55 ed è arrivato 5° perdendo la finale playoff.
No, non è stato un fallimento. Più che processi io guarderei agli accorgimenti che potrebbero migliorare la prossima stagione.
Attenzione a non cadere nella presunzione, molto frequente da queste parti. Ricordiamoci che ci sono gli avversari. Tutto sommato gli esiti, per quanto visto, hanno rispecchiato dal mio punto di vista una corretta premiazione. Hanno vinto i migliori. La Reggiana ha mostrato anche più determinazione in finale. E pure questo fa brodo.
Ora il Bari prosegua la sua crescita. È migliorata rispetto alla scorsa competizione la seconda stagione? Secondo me, si.
Miglioriamo senza necessariamente demolire.
esatto

Envoyé de mon RMX1911 en utilisant Tapatalk
aucune certitude, juste quelques doutes bien solides.

glaber

Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 1032
Iscritto il: ven mag 23, 2003 12:13
Record: 0

Re: sondaggio: società o piazza di chi è la responsabilità?

Messaggioda glaber » sab lug 25, 2020 18:23


Sondaggio provocatorio e domanda volutamente mal posta. Come potrebbe essere responsabilità della piazza?
Vuoi semplicemente sentirti dire che è colpa della società. Tristezzona.
13 dicembre 1981

KLAS INGESSON

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 4410
Iscritto il: dom nov 14, 2004 1:13
Record: 0

Re: sondaggio: società o piazza di chi è la responsabilità?

Messaggioda KLAS INGESSON » sab lug 25, 2020 18:35


fattoabari ha scritto:
73indiano ha scritto:
Dream81Bari ha scritto:L'errore più grande è stata la fiducia a cornacchini. Per il resto nulla da dire

E' vero , Cornacchini non è un granchè sul piano tattico e nemmeno sulla gestione del gruppo ma ha preparato bene la squadra dal lato fisico, magari una squadra debole mentalmente ma mai in affanno atleticamente. Infortuni pochissimi ( e meno male, vista la grave carenza tra le seconde linee ), altrimenti manco ai play off saremmo arrivati.

Questa storia di addossare la responsabilità della mancata promozione a Cornacchini, sinceramente ha stancato, la vedo come mettersi il prosciutto sugli occhi per non guardare in faccia la realtà.
I fatti dicono che dopo la quinta giornata, quando il Bari perse a francavilla e Cornacchini fu cacciato, la Reggina aveva, se non erro, solo 4 punti di vantaggio. Dopodichè arrivò Vivarini che ha avuto tutto il resto del girone d'andata e tutto il girone di ritorno con in mezzo il mercato invernale (sontuoso a detta degli esperti) che ha portato in squadra giocatori del calibro di Laribi, Ciofani e Maita (che Cornacchini non aveva) e che alla fine della giostra ha portato il Bari più lontano dalla Reggina e questo nonostante l'inizio del campionato di ritorno, davvero deficitario da parte della Reggina.
Secondo me Cornacchini non centra con la mancata promozione o aòmeno ha inciso in maniera non decisiva.
Detto questo, penso che gli errori (comprensibilissimi) sono di chi lavora e cioè della società intesa come presidente, DS e allenatore ma chi non ne fa?
L'enigma che mi frulla per la testa è, perchè fare una squadra per il 4-3-3 e poi cambiare Mr. prendendone uno che il 4-3-3 non fa? Hai la possibilità di scegliere il Mr. scegli quello adatto agli uomini che hai .




In effetti questa mi sembra una leggerezza non di poco conto. Se fosse stato ingaggiato un tecnico navigato e vincente, facevi ruotare tutto intorno alla figura del suo credo. Ma Vivarini non corrispondeva a questo profilo. Non era certo continuativo al gioco di Cornacchini. E infatti le ali, vera forza della passata stagione, sono state bruciate a gennaio. E poi nemmeno è stato tanto accontentato Vivarini stesso nel mercato di riparazione, come era ovvio che fosse. Quel mercato non offre grandi margini di scelta e spesso ti devi accontentare di quello che trovi. Solo che scegliendo Vivarini e il suo nuovo modulo, per forza di cosa ti sei trovato costretto come DS a fare una mezza rivoluzione. Oppure a costringere alcuni giocatori a coprire ruoli non adatti alle loro caratteristiche.
Ecco. Se oggi la rosa è configurata per un 4312, se proprio si vuole cercare di mantenere una ossatura (sulla quale puntellare innesti mirati atti a migliorare la rosa attuale) bisogna guardare a cosa hai a disposizione e poi scegliere cosa ti serve. Con riferimento ai giorni nostri, coinvolgendo Vivarini. O uno che prosegua la sua traccia. Altrimenti torniamo al punto di partenza. Ancora.
E' la tua ultima occasione: se rinunci, non ne avrai altre. Pillola azzurra: fine della storia. Domani ti sveglierai in camera tua e crederai a quello che vorrai. Pillola rossa: resti nel paese delle meraviglie e vedrai quanto è profonda la tana del Bianconiglio.

ANCHE NELLE SCONFITTE MI TROVERAI
PERCHE'...
SONO LE CONDIZIONI PEGGIORI A RENDERE LE COSE STRAORDINARIE.
E IL BARI E' DAVVERO UNA COSA STRAORDINARIA.

FORZA RAGAZZI!!

BariCatanzaro1972

Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 11740
Iscritto il: lun giu 09, 2014 22:54
Record: 0

Re: sondaggio: società o piazza di chi è la responsabilità?

Messaggioda BariCatanzaro1972 » sab lug 25, 2020 19:08


KLAS INGESSON ha scritto:
fattoabari ha scritto:
73indiano ha scritto:
Dream81Bari ha scritto:L'errore più grande è stata la fiducia a cornacchini. Per il resto nulla da dire

E' vero , Cornacchini non è un granchè sul piano tattico e nemmeno sulla gestione del gruppo ma ha preparato bene la squadra dal lato fisico, magari una squadra debole mentalmente ma mai in affanno atleticamente. Infortuni pochissimi ( e meno male, vista la grave carenza tra le seconde linee ), altrimenti manco ai play off saremmo arrivati.

Questa storia di addossare la responsabilità della mancata promozione a Cornacchini, sinceramente ha stancato, la vedo come mettersi il prosciutto sugli occhi per non guardare in faccia la realtà.
I fatti dicono che dopo la quinta giornata, quando il Bari perse a francavilla e Cornacchini fu cacciato, la Reggina aveva, se non erro, solo 4 punti di vantaggio. Dopodichè arrivò Vivarini che ha avuto tutto il resto del girone d'andata e tutto il girone di ritorno con in mezzo il mercato invernale (sontuoso a detta degli esperti) che ha portato in squadra giocatori del calibro di Laribi, Ciofani e Maita (che Cornacchini non aveva) e che alla fine della giostra ha portato il Bari più lontano dalla Reggina e questo nonostante l'inizio del campionato di ritorno, davvero deficitario da parte della Reggina.
Secondo me Cornacchini non centra con la mancata promozione o aòmeno ha inciso in maniera non decisiva.
Detto questo, penso che gli errori (comprensibilissimi) sono di chi lavora e cioè della società intesa come presidente, DS e allenatore ma chi non ne fa?
L'enigma che mi frulla per la testa è, perchè fare una squadra per il 4-3-3 e poi cambiare Mr. prendendone uno che il 4-3-3 non fa? Hai la possibilità di scegliere il Mr. scegli quello adatto agli uomini che hai .




In effetti questa mi sembra una leggerezza non di poco conto. Se fosse stato ingaggiato un tecnico navigato e vincente, facevi ruotare tutto intorno alla figura del suo credo. Ma Vivarini non corrispondeva a questo profilo. Non era certo continuativo al gioco di Cornacchini. E infatti le ali, vera forza della passata stagione, sono state bruciate a gennaio. E poi nemmeno è stato tanto accontentato Vivarini stesso nel mercato di riparazione, come era ovvio che fosse. Quel mercato non offre grandi margini di scelta e spesso ti devi accontentare di quello che trovi. Solo che scegliendo Vivarini e il suo nuovo modulo, per forza di cosa ti sei trovato costretto come DS a fare una mezza rivoluzione. Oppure a costringere alcuni giocatori a coprire ruoli non adatti alle loro caratteristiche.
Ecco. Se oggi la rosa è configurata per un 4312, se proprio si vuole cercare di mantenere una ossatura (sulla quale puntellare innesti mirati atti a migliorare la rosa attuale) bisogna guardare a cosa hai a disposizione e poi scegliere cosa ti serve. Con riferimento ai giorni nostri, coinvolgendo Vivarini. O uno che prosegua la sua traccia. Altrimenti torniamo al punto di partenza. Ancora.

Ma Vivarini non era allievo di Sarri? 4-3-3 per eccellenza...

Prossimo

Torna a LA BARI


Se ti piace questo post, fallo conoscere ai tuoi amici su Facebook, Twitter o Google Plus cliccando il relativo pulsante!

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 25 ospiti