spacer

Il nodo multiproprietà approda in Consiglio Federale

Parla in libertà di argomenti di carattere generale attinenti il Bari: partite, allenamenti, calciomercato. Prima di aprire un nuovo topic, controlla sempre se l'argomento è già stato trattato!

Moderatori: u'mang, Greem, Rosencratz, divin gallo, Soloesemprebari, Pino, il_colonnello, sirius

fattoabari

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 2193
Iscritto il: dom apr 27, 2014 14:45
Record: 0

Il nodo multiproprietà approda in Consiglio Federale

Messaggioda fattoabari » lun nov 04, 2019 22:05


Su salernonotizie:
Il nodo multiproprietà approda in Consiglio Federale, Lotito spera
Facebook Twitter Whatsapp Google plus Condividi via Mail
1 Novembre 20192


Stampa
“Martedì 5 novembre alle ore 13, presso la sede della FIGC, è stato convocato il Consiglio federale. Come annunciato dal presidente Gravina nella riunione di inizio ottobre, ai primi punti all’ordine del giorno è stata inserita la discussione sull’aggiornamento delle licenze nazionali per l’iscrizione ai prossimi campionati professionistici e la rimodulazione del budget 2019.


PUBBLICITÀ

Tra gli altri argomenti, oltre all’approvazione del verbale della riunione dello scorso 1° ottobre, alle comunicazioni del Presidente e all’informativa del Segretario Generale- Progetto riorganizzazione Co.Vi.So.C., sono state inserite, tra le altre, le nomine dei componenti della Commissione di Vigilanza sulle società di calcio professionistiche, della Commissione Criteri Infrastrutturali e Sportivi-Organizzativi e del vice presidente della Sezione Disciplinare e Sezione Tesseramento del Tribunale Federale Nazionale.

Previste anche alcune modifiche regolamentari, comprese quelle al regolamento che disciplina le acquisizioni di partecipazioni societarie nell’ambito delle società professionistiche“.

Punti molto interessanti, tra i quali spicca quello riguardante le modifiche regolamentari per le partecipazioni societarie (giornalisticamente definite multiproprietà). Le NOIF (Norme Organizzative Interne FIGC) ne parlano all’articolo 16 bis.

Sarà la svolta o si registrerà l’ennesimo rinvio? Un Consiglio Federale che potrebbe dare risposte importanti sulla posizione di Lotito già proprietario della Lazio oltre che co proprietario dei granata. Vicenda analoga che riguarda anche De Laurentis con Napoli e Bari tra i beni di famiglia. Tornando alle cose di casa granata anche per Mezzaroma, regolamento alla mano, non ci sono possibilità di proseguire per via dell’articolo 16 bis

Attualmente infatti le Noif proibiscono a parenti ed affini fino al quarto grado di possedere quote di maggioranza di una società se nella stessa categoria di un’altra detenuta, appunta dal consanguineo

“Un soggetto -recita l’articolo 16 bis delle Noif- ha una posizione di controllo quando allo stesso, ai parenti o affini entro il quarto grado è riconducibile, anche indirettamente, la maggioranza dei voti di organi decisionali ovvero un’influenza dominante. L’inosservanza del divieto costituisce illecito. L’avvio del procedimento disciplinare comporta la sospensione dei contributi federali, in attesa di pronuncia. Se resta l’inosservanza, le società oggetto di controllo non sono ammesse al campionato”.

Se dovesse arrivare la sospirata modifica, la Salernitana potrebbe così far cadere l’annoso dilemma in seno alla tifoseria granata riguardante la possibilità che la Salernitana sia promossa in serie A senza che l’attuale proprietà debba poi necessariamente cedere la società. In caso contrario in A si può andare ma poi bisogna subito vendere

SettePB

Avatar utente
Del Bari Seguace
Del Bari Seguace
 
Messaggi: 812
Iscritto il: mer giu 25, 2014 16:38
Record: 0

Re: Il nodo multiproprietà approda in Consiglio Federale

Messaggioda SettePB » mar nov 05, 2019 11:45


“Un soggetto -recita l’articolo 16 bis delle Noif- ha una posizione di controllo quando allo stesso, ai parenti o affini entro il quarto grado è riconducibile, anche indirettamente, la maggioranza dei voti di organi decisionali ovvero un’influenza dominante. L’inosservanza del divieto costituisce illecito. L’avvio del procedimento disciplinare comporta la sospensione dei contributi federali, in attesa di pronuncia. Se resta l’inosservanza, le società oggetto di controllo non sono ammesse al campionato”.

Quindi il riferimento è unicamente riconducibile alla posizione dominante del club in ordine ai voti nel consiglio non si fa menzione ad altro!
Il problema sembrerebbe facilmente risolvibile: basta eliminare un voto alle proprietà che hanno due club nello stesso campionato in questa maniera si eliminerebbe l'eventuale posizione dominante in sede di consiglio decisionale!

In ordine invece alla sportività o antisportività nel consentire ad un soggetto di possedere due squadre nello stesso campionato (di cui le NOIF non contemplano) il problema è più delicato perché potrebbe spingere i club dello stesso proprietario nel momento in cui si incontrano a veicolare il risultato a favore del club che ne ha più bisogno MA tale intenzionalità illecita non può e non deve essere considerata come normale conseguenza perché si presuppone che tale LECITA circostanza determina un illecito e questo non è assolutamente vero! Inoltre non può essere impedito ad un soggetto di possedere privatamente più società ed essere penalizzato, potrebbe essere anti costituzionale!
Comunque anche tale circostanza potrebbe essere bai-passata per esempio ponendo una penalità minima (2 punti) ad entrambi i club di proprietà nello stesso campionato ma questo aprirebbe altri scenari
Vedremo
Obiettivo EUROPA

RADUCIOIU

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 2025
Iscritto il: ven mar 17, 2006 16:20
Località: Conversano
Record: 0

Re: Il nodo multiproprietà approda in Consiglio Federale

Messaggioda RADUCIOIU » mar nov 05, 2019 12:51


SettePB ha scritto:“Un soggetto -recita l’articolo 16 bis delle Noif- ha una posizione di controllo quando allo stesso, ai parenti o affini entro il quarto grado è riconducibile, anche indirettamente, la maggioranza dei voti di organi decisionali ovvero un’influenza dominante. L’inosservanza del divieto costituisce illecito. L’avvio del procedimento disciplinare comporta la sospensione dei contributi federali, in attesa di pronuncia. Se resta l’inosservanza, le società oggetto di controllo non sono ammesse al campionato”.

Quindi il riferimento è unicamente riconducibile alla posizione dominante del club in ordine ai voti nel consiglio non si fa menzione ad altro!
Il problema sembrerebbe facilmente risolvibile: basta eliminare un voto alle proprietà che hanno due club nello stesso campionato in questa maniera si eliminerebbe l'eventuale posizione dominante in sede di consiglio decisionale!

In ordine invece alla sportività o antisportività nel consentire ad un soggetto di possedere due squadre nello stesso campionato (di cui le NOIF non contemplano) il problema è più delicato perché potrebbe spingere i club dello stesso proprietario nel momento in cui si incontrano a veicolare il risultato a favore del club che ne ha più bisogno MA tale intenzionalità illecita non può e non deve essere considerata come normale conseguenza perché si presuppone che tale LECITA circostanza determina un illecito e questo non è assolutamente vero! Inoltre non può essere impedito ad un soggetto di possedere privatamente più società ed essere penalizzato, potrebbe essere anti costituzionale!
Comunque anche tale circostanza potrebbe essere bai-passata per esempio ponendo una penalità minima (2 punti) ad entrambi i club di proprietà nello stesso campionato ma questo aprirebbe altri scenari
Vedremo

Credo che gli "organi decisionali" a cui fa riferimento l'articolo non sono quelli della lega calcio, ma quelli delle società di calcio controllate.
Forza Bari Alè

Alessio76

Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 5933
Iscritto il: mer apr 06, 2016 17:05
Località: Viareggio
Record: 0

Re: Il nodo multiproprietà approda in Consiglio Federale

Messaggioda Alessio76 » mar nov 05, 2019 16:00


Confermo

zio lucio

Avatar utente
Del Bari Seguace
Del Bari Seguace
 
Messaggi: 545
Iscritto il: ven mar 07, 2003 12:14
Località: bari
Record: 0

Re: Il nodo multiproprietà approda in Consiglio Federale

Messaggioda zio lucio » mar nov 05, 2019 16:16


Scusate ma sentito cosa???? È uno scherzo, è un messaggio scritto da me e inviato ad un amico che da credulone l'ha girato.....

Alessio76

Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 5933
Iscritto il: mer apr 06, 2016 17:05
Località: Viareggio
Record: 0

Re: Il nodo multiproprietà approda in Consiglio Federale

Messaggioda Alessio76 » mar nov 05, 2019 16:21


zio lucio ha scritto:Scusate ma sentito cosa???? È uno scherzo, è un messaggio scritto da me e inviato ad un amico che da credulone l'ha girato.....

Trasmissione radio

Alessio76

Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 5933
Iscritto il: mer apr 06, 2016 17:05
Località: Viareggio
Record: 0

Re: Il nodo multiproprietà approda in Consiglio Federale

Messaggioda Alessio76 » mar nov 05, 2019 16:22


zio lucio ha scritto:Scusate ma sentito cosa???? È uno scherzo, è un messaggio scritto da me e inviato ad un amico che da credulone l'ha girato.....

Fake news che ha riportato anche una radio

grande fratello

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 8705
Iscritto il: sab ott 22, 2005 9:22
Località: Bari - Modugno - Casamassima
Record: 3

Re: Il nodo multiproprietà approda in Consiglio Federale

Messaggioda grande fratello » mar nov 05, 2019 17:47


Zio Lucio si cmbnat u casin

Inviato dal mio PRA-LX1 utilizzando Tapatalk

fattoabari

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 2193
Iscritto il: dom apr 27, 2014 14:45
Record: 0

Re: Il nodo multiproprietà approda in Consiglio Federale

Messaggioda fattoabari » mar nov 05, 2019 18:39



SempreConTe1977

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 5445
Iscritto il: gio feb 20, 2014 11:28
Località: Bologna, Italy
Record: 0

Re: Il nodo multiproprietà approda in Consiglio Federale

Messaggioda SempreConTe1977 » mar nov 05, 2019 19:31


Vedrete che faranno un provvedimento ad hoc nel momento del “bisogno”
Using Tapatalk

ancorailbariinavanti

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 6085
Iscritto il: gio lug 01, 2010 17:15
Record: 0

Re: Il nodo multiproprietà approda in Consiglio Federale

Messaggioda ancorailbariinavanti » mar nov 05, 2019 22:10


ma non sarebbe piu opportuno concentrarci sul campionato di C?

c' caus

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 10355
Iscritto il: dom ago 30, 2009 19:45
Località: Umbria
Record: 0

Re: Il nodo multiproprietà approda in Consiglio Federale

Messaggioda c' caus » mar nov 05, 2019 23:42


ancorailbariinavanti ha scritto:ma non sarebbe piu opportuno concentrarci sul campionato di C?


Mi sa che sei miope.
"Faccio una analisi a 300°: gli altri 60° li tengo per me" - Francesco Scoglio

domod86

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 2567
Iscritto il: ven set 18, 2015 17:24
Record: 0

Re: Il nodo multiproprietà approda in Consiglio Federale

Messaggioda domod86 » mer nov 06, 2019 8:17


c' caus ha scritto:
ancorailbariinavanti ha scritto:ma non sarebbe piu opportuno concentrarci sul campionato di C?


Mi sa che sei miope.
Infatti, dato che per molti la B è persa, abbiamo un altro anno ancora per pensare a risolvere il problema

Inviato dal mio Nokia 7.1 utilizzando Tapatalk

Linuccio

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 9581
Iscritto il: sab gen 25, 2003 22:58
Località: CITTA' DI BARI- Japigia/zona "45"
Record: 0

Re: Il nodo multiproprietà approda in Consiglio Federale

Messaggioda Linuccio » mer nov 06, 2019 11:54


[bCIOLE DI CAVALLO: La signora Chiara, barese verace abitante nel borgo antico, mi ha spiegato la lunga preparazione che consiste, innanzitutto, nel farsi dare dal macellaio di fiducia la parte terminale dell’intestino, il colon retto appunto .
Una volta portato a casa, bisogna tagliarlo in senso longitudinale per aprirlo e, strofinandolo energicamente con tanto sale grosso, si riuscirà ad eliminare gran parte dei residui di paglia, feci e sangue.
A questo punto è necessario lavarlo ripetutamente sotto l’acqua corrente, alternando questo procedimento con nuove, energiche frizioni di sale.
Quando sembrerà pulito bisognerà ancora ammollarlo in una vasca (in dialetto “ù galettòne”) piena di acqua tiepida, avendo cura di sostituirla almeno una decina di volte.
Finalmente, dopo tutto questo lavoro, il prodotto, ormai igienizzato, verrà messo a lessare con limone e foglie d’alloro dentro una capace pentola, senza aggiunta di acqua, dato che ne caccerà di sua.
Al calore vivo si restringerà e, quando si sarà arricciato, bisognerà eliminare tutta l’acqua adagiandolo in uno scolapasta e tenendocelo per circa un quarto d’ora.
Con un buon coltello ritagliare dei rettangoli delle dimensioni di una carta da gioco, grigliarli bene su brace di legna, salarli abbondantemente, tagliarli i in piccoli pezzi e mangiarli ancora caldi, ”come le caramelle” dice Chiara.
Si possono cucinare anche con il sugo di pomodoro e, in questo caso, bisognerà inserire nei rettangoli ottenuti una nocciola di pecorino romano, prezzemolo, pancetta, sale, abbondanti aglio e pepe nero.
Mentre si preparerà un soffritto con olio extra vergine d’oliva e aglio, arrotolarli e chiuderli con filo da cucito, quindi adagiarli nella casseruola e farli rosolare bene.
Aggiungere la passata di pomodoro e far cuocere a fuoco lento dalle quattro alle cinque ore, per ottenere una salsa molto densa, da regolare di sale.
Completata la cottura, versarle, con il loro sugo, in piatti fondi, gustarle intingendo dell’ottimo pane casereccio e, se piace, aggiungere peperoncino tritato. Gradita a molti palati è l’aggiunta di “ricotta forte”.][/b]
PLURIBANNATO ( IP COMPRESO )

allievietagliatelle

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 5008
Iscritto il: gio ago 26, 2010 16:27
Località: Prato
Record: 0

Re: Il nodo multiproprietà approda in Consiglio Federale

Messaggioda allievietagliatelle » mer nov 06, 2019 19:59


a chi tutt'oggi crede ancora in una serie a con due club della stessa proprietà, auguro di destarsi il più velocemente possibile per il bene del suo stato di salute


Torna a LA BARI


Se ti piace questo post, fallo conoscere ai tuoi amici su Facebook, Twitter o Google Plus cliccando il relativo pulsante!

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti