spacer

Sconfitta dignitosa e di cui andare orgogliosi. Quella del..

Parla in libertà di argomenti di carattere generale attinenti il Bari: partite, allenamenti, calciomercato. Prima di aprire un nuovo topic, controlla sempre se l'argomento è già stato trattato!

Moderatori: u'mang, Greem, il_colonnello, Soloesemprebari, Pino, sirius, Rosencratz, divin gallo

saverio67

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 13249
Iscritto il: ven giu 27, 2003 14:22
Località: Rione S. Cataldo
Record: 0

Sconfitta dignitosa e di cui andare orgogliosi. Quella del..

Messaggioda saverio67 » lun mar 20, 2017 13:58


Mi viene ormai da ridere dopo ogni sconfitta.

C'è sempre, immancabile, puntuale ed inevitabile come Sanremo in inverno, come l'alga tossica in estate, come l'allergia in primavera e come la scuola in autunno, una serie di topic in cui le frasi e le proposte sono quotate a 1,01
1. Vergogna (o anche la variante Vergognosi)
2. Indegni
3. Venduti
4. Scansafatiche
5. A Bari stanno bene
6. I calci nel culo
7. Diserzione
8. Contestazione

Eppure dite di essere tifosi del Bari. Ma non pare proprio. Mi chiedo a quali squadre siete abituati. Perché io, a 50 anni (che sono donna e che mi agito quando mettono il striscione) sono abituato anche alla retrocessione in C. Non so voi a cosa siete abituati.

Normalmente invocate che la società mandi in campo giocatori denutriti, affetti da iperidrosi, con la congiuntivite e afflitti da gravi ulcere allo stomaco. E pretendete pure che gente in condizioni simili giochi e vinca. Perché, per quanto possa parere impossibile, vengono normalmente invocate Fame, Maglie Sudate, Sangue Agli Occhi, e Sputi di Sangue. In qualunque altro posto del mondo sarebbero considerate piaghe quasi bibliche (mancano forse solo le cavallette e le rane...). Da noi invece ci auguriamo che i nostri giocatori siano colpiti da queste calamità per un futuro più radioso, vincente e colmo di soddisfazioni.

Ma, ovviamente, (e come potrebbe mancare), poi c'è la spiegazione di questo atteggiamento. Eccola "si può anche perdere... ma non così".

Soltanto che nessuno spiega mai come si debba perdere per rendere felici i raffinatissimi tifosi baresi. Lancio una sfida. Trovate in questo forum una sconfitta, una sola sconfitta degli ultimi 3 campionati che sia stata indicata come radioso, fulgido e luminoso esempio. Io ricordo solo le immancabili gasteme. Pago una cassa di birra a chi mi trova su questo forum una sconfitta degli ultimi 3 anni indicata univocamente come esempio da seguire nel futuro.

Mi spiace solo che non ci sia più Maionese. Altrimenti sarebbe arrivato immancabile, dopo questo, il post in cui mi si indica come "servo dei Maionese".
4/2/2015. Ciao Pierigno.


Questo è un blocco di testo che può essere aggiunto in fondo ai tuoi messaggi. Il limite caratteri è di 450.

enzo_forza bari

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 11357
Iscritto il: dom mar 22, 2009 21:12
Località: Roma -Battipaglia
Record: 0

Re: Sconfitta dignitosa e di cui andare orgogliosi. Quella d

Messaggioda enzo_forza bari » lun mar 20, 2017 14:25


Che Dio benedica quei vecchi tifosi che riempivano lo stadio in serie C, e che seguivano il Bari dappertutto girando per citta o paesi dove venivano accolti con insulti e sfottò indecenti. Che Dio benedica quei tifosi che anche ieri hanno fatto migliaia di chilometri per seguire e incitare il Bari. Che Dio benedica tutti quei tifosi che amano il Bari anche quando perde pesantemente. Si ok quando perdi vorresti spaccare radio televisione e diventi triste tanto da rovinare la giornata a chi vive con te, ma poi passata la delusione riparti con entusiasmo come prima, più di prima, perché il tifo è una malattia, un amore indivisibile. Sembra assurdo ma se non vai d'accordo con una compagna/o litighi, ti lasci, ma il Bari non lo lasci nemmeno se dovesse giocare al vecchio Campo degli Sport (che non esiste più da decenni). Capisco che uno ci resti male, che si critichi, ma sempre a fin di bene, onestamente senza cattiveria. Giusto criticare se tutto questo possa portare a raddrizzare una situazione critica come avviene per un figlio, ma un figlio non si abbandona mai.
l'ironia e la satira sono il sale della vita.......e della liberta'

raffaele lar

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 8585
Iscritto il: dom lug 01, 2007 15:54
Località: Adelfia
Record: 0

Re: Sconfitta dignitosa e di cui andare orgogliosi. Quella d

Messaggioda raffaele lar » lun mar 20, 2017 14:43


L'unico modo di perdere ben visto è quando prendiamo 5 traverse e non ci concedono 3 rigori.
Qualsiasi altro modo di perdere è logica conseguenza di non avere palle e non sudare la maglia

BariCatanzaro1972

Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 5838
Iscritto il: lun giu 09, 2014 22:54
Record: 0

Re: Sconfitta dignitosa e di cui andare orgogliosi. Quella d

Messaggioda BariCatanzaro1972 » lun mar 20, 2017 15:02


saverio67 ha scritto:Mi viene ormai da ridere dopo ogni sconfitta.

C'è sempre, immancabile, puntuale ed inevitabile come Sanremo in inverno, come l'alga tossica in estate, come l'allergia in primavera e come la scuola in autunno, una serie di topic in cui le frasi e le proposte sono quotate a 1,01
1. Vergogna (o anche la variante Vergognosi)
2. Indegni
3. Venduti
4. Scansafatiche
5. A Bari stanno bene
6. I calci nel culo
7. Diserzione
8. Contestazione

Eppure dite di essere tifosi del Bari. Ma non pare proprio. Mi chiedo a quali squadre siete abituati. Perché io, a 50 anni (che sono donna e che mi agito quando mettono il striscione) sono abituato anche alla retrocessione in C. Non so voi a cosa siete abituati.

Normalmente invocate che la società mandi in campo giocatori denutriti, affetti da iperidrosi, con la congiuntivite e afflitti da gravi ulcere allo stomaco. E pretendete pure che gente in condizioni simili giochi e vinca. Perché, per quanto possa parere impossibile, vengono normalmente invocate Fame, Maglie Sudate, Sangue Agli Occhi, e Sputi di Sangue. In qualunque altro posto del mondo sarebbero considerate piaghe quasi bibliche (mancano forse solo le cavallette e le rane...). Da noi invece ci auguriamo che i nostri giocatori siano colpiti da queste calamità per un futuro più radioso, vincente e colmo di soddisfazioni.

Ma, ovviamente, (e come potrebbe mancare), poi c'è la spiegazione di questo atteggiamento. Eccola "si può anche perdere... ma non così".

Soltanto che nessuno spiega mai come si debba perdere per rendere felici i raffinatissimi tifosi baresi. Lancio una sfida. Trovate in questo forum una sconfitta, una sola sconfitta degli ultimi 3 campionati che sia stata indicata come radioso, fulgido e luminoso esempio. Io ricordo solo le immancabili gasteme. Pago una cassa di birra a chi mi trova su questo forum una sconfitta degli ultimi 3 anni indicata univocamente come esempio da seguire nel futuro.

Mi spiace solo che non ci sia più Maionese. Altrimenti sarebbe arrivato immancabile, dopo questo, il post in cui mi si indica come "servo dei Maionese".

Qui una risposta ce l'avrei e non vuole essere una provocazione, ma molto probabilmente è la cruda realtà considerato gli anni che passano.
Molti hanno visto solo il Bari di Conte, quello della promozione e rigorosamente dal girone di ritorno, se pure, il Bari di Ventura fino al girone di andata dell'anno della retrocessione, per riapparire miracolosamente (e in quel caso comprensibilmente) nei tre mesi della primavera 2014.

allievietagliatelle

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 3807
Iscritto il: gio ago 26, 2010 16:27
Località: Prato
Record: 0

Re: Sconfitta dignitosa e di cui andare orgogliosi. Quella d

Messaggioda allievietagliatelle » lun mar 20, 2017 15:12


Premesso che secondo me il calcio non è più quello di trenta anni fa , che non esistono più calciatori bandiera salvo gli attuali Buffon e Totti , premesso anche che oggi il calcio si è trasformato in un fenomeno abbastanza pericoloso , almeno potenzialmente , e noi lo sappiamo bene con la storia delle scommesse, io penso che resta sempre un'incognita assoluta, purtroppo non abbiamo una squadra forte , di seri professionisti, e non voglio nemmeno stare a indicare i mille perché , sono evidenti a tutti, ma data l'abitudine a cui siamo sottomessi , come non dovevamo gasarci dopo bari Frosinone , così non dovremmo abbatterci dopo sabato , per me sabato si è perso perché i nostri non stavano concentrati nè affamati, avevano un atteggiamento poco professionale , avrebbero dovuto ripagare i duecento tifosi, e invece nulla, ora potrebbe accadere che con una sconfitta così si rendono conto di cosa significa umiliare una città intera , un presidente che li paga profumatamente , chissà dopo il 4-0 aprono gli occhi per davvero , si rendono conto una volta per tutte che andare in trasferta non significa andarsi a rilassare , perché davvero non voglio credere che sabato sia accaduto di nuovo uno scandalo che tanto ci ha fatto avvelenare, non posso e non voglio crederci , anche se a volte a pensar male.....

u'vastasiid

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 1386
Iscritto il: gio set 24, 2009 2:05
Località: carrassi-carbonara
Record: 0

Re: Sconfitta dignitosa e di cui andare orgogliosi. Quella d

Messaggioda u'vastasiid » lun mar 20, 2017 15:22


Ma davvero abbiamo perso perchè in 10 non hanno sudato la maglia ?
Dopo 10 minuti si è visto chiaramente che la squadra era messa male in campo, che Brienza era più basso di Daprelà in fase di copertura, che Galano e Floro Flores erano isolati e lo sparuto centrocampo era presso in mezzo dal ben nutrito quintetto trapanese. Entravano palloni dalla tre quarti in un'area di il burro e arrivavano fino a Micai perchè nessuno marcava stretto, filtrava e invece andava ad occupare posizioni in campo lontano dalla zona nevralgica, mentre sul centro era possibile per i trapanesi dialogare in tranquillità a arrivare al tiro in piena libertà.
Eppure correvano i nostri ma non si sa dietro a che cosa.
E allora forse la sconfitta è stata dovuta alla supponenza di andare a giocare fuori casa con una squadra all'ultima spiaggia schierando una formazione strampalata, lunga, larga, che ha funzionato in casa con il Frosinone solo perchè a ritmi enormemente più bassi e con un avversario che era venuto per pareggiare e non aveva la disperazione dei trapanesi.
Con il Frosinone abbia vinto una partita a scacchi, con una piccola dose di fortuna. Con il Trapani abbiamo perso una partita di calcio vera.
Spero che Colantuono, grande uomo e grande allenatore, abbia fatto tesoro da questa sconfitta con annessa figuraccia e abbia capito che fuori casa, in questa serie B (dove anche il Verona di sberle ne ha prese tante dentro e fuori con e senza Pazzini) si gioca prima a non prenderle con pressing asfissiante e squadra corta e poi man mano si fa prima il contropiede, poi le ripartenze e infine il possesso del centrocampo per provarla a vincere.
A meno che non hai un gioco collaudato, 11 uomini al top e mentalità vincente come la SPAL attuale.

Ecco che le maglie potrebbero anche sudare un po' meno...
ANTHONY ANTHONY ANTHONY
l'orologio di gran marca, l'orologio degli sportivi
regalando un Anthony sarete ricordati in ogni ora
Anthony, Anthony, Anthony, che stile !!

ForzaVecchiaStellaDelSud

 
Messaggi: 21
Iscritto il: sab nov 14, 2015 23:22
Record: 0

Re: Sconfitta dignitosa e di cui andare orgogliosi. Quella d

Messaggioda ForzaVecchiaStellaDelSud » lun mar 20, 2017 15:31


Guarda la butto lì eh, Bari-Crotone 2-3 e mi fermo qui.

arrabbiatissimo

Biancorosso
Biancorosso
 
Messaggi: 212
Iscritto il: dom giu 08, 2014 17:11
Record: 0

Re: Sconfitta dignitosa e di cui andare orgogliosi. Quella d

Messaggioda arrabbiatissimo » lun mar 20, 2017 15:33


u'vastasiid ha scritto:Ma davvero abbiamo perso perchè in 10 non hanno sudato la maglia ?
Dopo 10 minuti si è visto chiaramente che la squadra era messa male in campo, che Brienza era più basso di Daprelà in fase di copertura, che Galano e Floro Flores erano isolati e lo sparuto centrocampo era presso in mezzo dal ben nutrito quintetto trapanese. Entravano palloni dalla tre quarti in un'area di il burro e arrivavano fino a Micai perchè nessuno marcava stretto, filtrava e invece andava ad occupare posizioni in campo lontano dalla zona nevralgica, mentre sul centro era possibile per i trapanesi dialogare in tranquillità a arrivare al tiro in piena libertà.
Eppure correvano i nostri ma non si sa dietro a che cosa.
E allora forse la sconfitta è stata dovuta alla supponenza di andare a giocare fuori casa con una squadra all'ultima spiaggia schierando una formazione strampalata, lunga, larga, che ha funzionato in casa con il Frosinone solo perchè a ritmi enormemente più bassi e con un avversario che era venuto per pareggiare e non aveva la disperazione dei trapanesi.
Con il Frosinone abbia vinto una partita a scacchi, con una piccola dose di fortuna. Con il Trapani abbiamo perso una partita di calcio vera.
Spero che Colantuono, grande uomo e grande allenatore, abbia fatto tesoro da questa sconfitta con annessa figuraccia e abbia capito che fuori casa, in questa serie B (dove anche il Verona di sberle ne ha prese tante dentro e fuori con e senza Pazzini) si gioca prima a non prenderle con pressing asfissiante e squadra corta e poi man mano si fa prima il contropiede, poi le ripartenze e infine il possesso del centrocampo per provarla a vincere.
A meno che non hai un gioco collaudato, 11 uomini al top e mentalità vincente come la SPAL attuale.

Ecco che le maglie potrebbero anche sudare un po' meno...



condivido integralmente ciò che hai scritto: grave errore di formazione da parte di Colantuono e a ciò aggiungi supponenza e atteggiamenti da prima donna da parte di qualcuno. A questo punto ridimensioniamoci, puntiamo con i denti al quarto posto e poi speriamo in un miracolo .......

checcofrancesco

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 2077
Iscritto il: gio mag 15, 2003 11:14
Località: Watercrook
Record: 0

Re: Sconfitta dignitosa e di cui andare orgogliosi. Quella d

Messaggioda checcofrancesco » lun mar 20, 2017 15:36


saverio67 ha scritto:Mi viene ormai da ridere dopo ogni sconfitta.

Perché io, a 50 anni (che sono donna e che mi agito quando mettono il striscione) sono abituato anche alla retrocessione in C. Non so voi a cosa siete abituati.



A me viene da ridere leggendoti invece.

Il Bari dal 1967 (l'anno in cui si presume tu sia nato) al 2017 ha disputato solo 4 campionati in serie C...in 50 anni solo 4 anni di C....e tu giochi a fare "il di più" dicendo che sei abituato anche alle retrocessioni in C come se fosse accaduto chissà quante volte...

La verità è che tu e la tua claque vi divertite a buttare me rda sul Bari e sulla sua storia...e questo fa ridere e piangere a seconda dei punti di vista.
Proiettore ufficiale di Solobari

BariCatanzaro1972

Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 5838
Iscritto il: lun giu 09, 2014 22:54
Record: 0

Re: Sconfitta dignitosa e di cui andare orgogliosi. Quella d

Messaggioda BariCatanzaro1972 » lun mar 20, 2017 15:42


checcofrancesco ha scritto:
saverio67 ha scritto:Mi viene ormai da ridere dopo ogni sconfitta.

Perché io, a 50 anni (che sono donna e che mi agito quando mettono il striscione) sono abituato anche alla retrocessione in C. Non so voi a cosa siete abituati.



A me viene da ridere leggendoti invece.

Il Bari dal 1967 (l'anno in cui si presume tu sia nato) al 2017 ha disputato solo 4 campionati in serie C...in 50 anni solo 4 anni di C....e tu giochi a fare "il di più" dicendo che sei abituato anche alle retrocessioni in C come se fosse accaduto chissà quante volte...

La verità è che tu e la tua claque vi divertite a buttare me rda sul Bari e sulla sua storia...e questo fa ridere e piangere a seconda dei punti di vista.

Di anni di C ne ha visti "solo" 4 è vero, ma anche una 30ina di serie B e la stragrande maggioranza mediocri! Il concetto di quello che vuole dire non cambia e te lo dice un suo coetaneo.

enzo_forza bari

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 11357
Iscritto il: dom mar 22, 2009 21:12
Località: Roma -Battipaglia
Record: 0

Re: Sconfitta dignitosa e di cui andare orgogliosi. Quella d

Messaggioda enzo_forza bari » lun mar 20, 2017 15:56


Solo quattro anni di C :lol: e più di trenta campionati di B e pochissimi di A. uno score deprimente purtroppo, ma questo a noi tifosi sanguigni non ha evitato di continuare a tifare Bari. Sono convinto che ci sono ragazzi nati a metà degli anni 80 e anni 90 che tifano Bari con grande ardore, perché credo che non conti l'età o l'aver visto il Bari giocare in C. Ma sono certo che sicuramente questi "ragazzi" sono più fortunati su una cosa. La serie B ora è diventata quasi un A 2, perché negli anni di cui si parla sopra abbiamo giocato, tanto per fare un esempio, sui campi della Nocerina e del Sorrento :lol: :lol: :lol: dove ci hanno sbeffeggiato alla grande e dove abbiamo anche subito sconfitte forse più umilianti, non per il risultato ma perché signori perdere a Nocera è come perdere a Bitonto, senza offesa per le due cittadine.
l'ironia e la satira sono il sale della vita.......e della liberta'

enzo_forza bari

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 11357
Iscritto il: dom mar 22, 2009 21:12
Località: Roma -Battipaglia
Record: 0

Re: Sconfitta dignitosa e di cui andare orgogliosi. Quella d

Messaggioda enzo_forza bari » lun mar 20, 2017 16:01


Quindi tifate Bari se volete, ma non fate i filosofi o tuttologi. Qua non stiamo su Facebook. Qua si sta parlando della nostra squadra : il Bari. Se amate il Bari sappiate che si soffre, altrimenti se volete vincere facile seguite le squadre forti di serie A.
l'ironia e la satira sono il sale della vita.......e della liberta'

BariCatanzaro1972

Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 5838
Iscritto il: lun giu 09, 2014 22:54
Record: 0

Re: Sconfitta dignitosa e di cui andare orgogliosi. Quella d

Messaggioda BariCatanzaro1972 » lun mar 20, 2017 16:04


enzo_forza bari ha scritto:Solo quattro anni di C :lol: e più di trenta campionati di B e pochissimi di A. uno score deprimente purtroppo, ma questo a noi tifosi sanguigni non ha evitato di continuare a tifare Bari. Sono convinto che ci sono ragazzi nati a metà degli anni 80 e anni 90 che tifano Bari con grande ardore, perché credo che non conti l'età o l'aver visto il Bari giocare in C. Ma sono certo che sicuramente questi "ragazzi" sono più fortunati su una cosa. La serie B ora è diventata quasi un A 2, perché negli anni di cui si parla sopra abbiamo giocato, tanto per fare un esempio, sui campi della Nocerina e del Sorrento :lol: :lol: :lol: dove ci hanno sbeffeggiato alla grande e dove abbiamo anche subito sconfitte forse più umilianti, non per il risultato ma perché signori perdere a Nocera è come perdere a Bitonto, senza offesa per le due cittadine.

Ehm...Enzo, mi duole contraddirti, trovandomi spesso d'accordo con te, ma quella era la C... :D
La B di anni fa era di livello molto ma molto più alta di questa, non fosse altro che prima era A a 16 e B a 18. Squadre come Atalanta, Sampdoria, Genoa, Udinese e Verona erano clienti classici di serie B.

classe74

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 2670
Iscritto il: mar giu 09, 2009 20:52
Record: 0

Re: Sconfitta dignitosa e di cui andare orgogliosi. Quella d

Messaggioda classe74 » lun mar 20, 2017 16:15


saverio67 ha scritto:Mi viene ormai da ridere dopo ogni sconfitta.

C'è sempre, immancabile, puntuale ed inevitabile come Sanremo in inverno, come l'alga tossica in estate, come l'allergia in primavera e come la scuola in autunno, una serie di topic in cui le frasi e le proposte sono quotate a 1,01
1. Vergogna (o anche la variante Vergognosi)
2. Indegni
3. Venduti
4. Scansafatiche
5. A Bari stanno bene
6. I calci nel culo
7. Diserzione
8. Contestazione

Eppure dite di essere tifosi del Bari. Ma non pare proprio. Mi chiedo a quali squadre siete abituati. Perché io, a 50 anni (che sono donna e che mi agito quando mettono il striscione) sono abituato anche alla retrocessione in C. Non so voi a cosa siete abituati.

Normalmente invocate che la società mandi in campo giocatori denutriti, affetti da iperidrosi, con la congiuntivite e afflitti da gravi ulcere allo stomaco. E pretendete pure che gente in condizioni simili giochi e vinca. Perché, per quanto possa parere impossibile, vengono normalmente invocate Fame, Maglie Sudate, Sangue Agli Occhi, e Sputi di Sangue. In qualunque altro posto del mondo sarebbero considerate piaghe quasi bibliche (mancano forse solo le cavallette e le rane...). Da noi invece ci auguriamo che i nostri giocatori siano colpiti da queste calamità per un futuro più radioso, vincente e colmo di soddisfazioni.

Ma, ovviamente, (e come potrebbe mancare), poi c'è la spiegazione di questo atteggiamento. Eccola "si può anche perdere... ma non così".

Soltanto che nessuno spiega mai come si debba perdere per rendere felici i raffinatissimi tifosi baresi. Lancio una sfida. Trovate in questo forum una sconfitta, una sola sconfitta degli ultimi 3 campionati che sia stata indicata come radioso, fulgido e luminoso esempio. Io ricordo solo le immancabili gasteme. Pago una cassa di birra a chi mi trova su questo forum una sconfitta degli ultimi 3 anni indicata univocamente come esempio da seguire nel futuro.

Mi spiace solo che non ci sia più Maionese. Altrimenti sarebbe arrivato immancabile, dopo questo, il post in cui mi si indica come "servo dei Maionese".

E quindi dopo le gloriose gesta memorabili di galluzzo,messina e lopez?? Che facciamo?aspiriamo alla serie c?

Harlan

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 3989
Iscritto il: lun mag 26, 2003 14:50
Località: Roma
Record: 0

Re: Sconfitta dignitosa e di cui andare orgogliosi. Quella d

Messaggioda Harlan » lun mar 20, 2017 16:15


enzo_forza bari ha scritto:Che Dio benedica quei vecchi tifosi che riempivano lo stadio in serie C, e che seguivano il Bari dappertutto girando per citta o paesi dove venivano accolti con insulti e sfottò indecenti. Che Dio benedica quei tifosi che anche ieri hanno fatto migliaia di chilometri per seguire e incitare il Bari. Che Dio benedica tutti quei tifosi che amano il Bari anche quando perde pesantemente. Si ok quando perdi vorresti spaccare radio televisione e diventi triste tanto da rovinare la giornata a chi vive con te, ma poi passata la delusione riparti con entusiasmo come prima, più di prima, perché il tifo è una malattia, un amore indivisibile. Sembra assurdo ma se non vai d'accordo con una compagna/o litighi, ti lasci, ma il Bari non lo lasci nemmeno se dovesse giocare al vecchio Campo degli Sport (che non esiste più da decenni). Capisco che uno ci resti male, che si critichi, ma sempre a fin di bene, onestamente senza cattiveria. Giusto criticare se tutto questo possa portare a raddrizzare una situazione critica come avviene per un figlio, ma un figlio non si abbandona mai.

Quindi che Dio benedica anche me, visto che ho 50 anni anche io, tifo Bari da 40 anni ed ho visto anche il Bari in C.

Detto questo, si può anche essere incazzati e stramaledire quelle quattro p.uttane strapagate che vanno in campo e NON onorano la maglia?

Cosa c.azzo c'entra "ma a cosa siete abituati"? Che dobbiamo essere abituati a chi NON onora la maglia???

Inviato dal mio HTC One_M8 utilizzando Tapatalk
Ultima modifica di Harlan il lun mar 20, 2017 16:17, modificato 1 volta in totale.
"No creo que seamos parientes muy cercanos, pero si usted es capaz de temblar de indignación cada vez que se comete una injusticia en el mundo, somos compañeros, que es más importante" (Ernesto "Che" Guevara)

Prossimo

Torna a LA BARI


Se ti piace questo post, fallo conoscere ai tuoi amici su Facebook, Twitter o Google Plus cliccando il relativo pulsante!

Chi c’è in linea

Visitano il forum: alato76, neqrouz, Yahoo [Bot] e 8 ospiti