spacer

Manca l'onestà intellettuale

Parla in libertà di argomenti di carattere generale attinenti il Bari: partite, allenamenti, calciomercato. Prima di aprire un nuovo topic, controlla sempre se l'argomento è già stato trattato!

Moderatori: u'mang, Greem, Rosencratz, divin gallo, Soloesemprebari, Pino, il_colonnello, sirius

Donda.22

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 12965
Iscritto il: dom set 07, 2008 16:04
Località: Bari
Highscores: 0

Manca l'onestà intellettuale

Messaggioda Donda.22 » lun gen 11, 2021 9:29


Scrivo poco sul forum, spesso perché non mi trovo d'accordo e non voglio creare discussioni, ma ciòche sto leggendo ancora una volta mi conferma, come sempre, che qui manca l'onestà intellettuale.
A inizio stagione, pur vincendo, si è vomitata m**** perchè "abbiamo vinto grazie ai singoli, non si vede uno straccio di gioco" perché era importante vedere la squadra attaccare (con mezza rosa fuori forma) e non vincere (perché servono i segnali per il futuro).
Poi sono arrivate le batoste, Monopoli Foggia e Terni che ci hanno ridimensionati, non corrono in campo e adesso manco vincono, OK.
Adesso l'apoteosi. Dopo la sconfitta con la Ternana c'è stato uno switch evidente, magari non nella prima partita successiva, dove grazie alla forma fisica dei giocatori (farò sempre il nome di D'Orazio, non si manteneva più in piedi dopo mezz'ora, ora riesce a correre comunque fino al 60esimo quando scoppia) stiamo cominciando a macinare gioco ed azioni. GUARDACASO sta succedendo quello che diciamo da anni: GIOCANDO BENE NON E' DETTO CHE I GOL NON LI FAI e l'esempio lampante sono le partite con Vibonese e Turris dove avremo tirato 20 volte in due partite e abbiamo preso 5 pali, due rigori sbagliati e 3 miracoli tra portiere e salvataggi sulla linea, il questo GIOCANDO BENE.
A Palermo giochiamo mala, sprechiamo 2 gol colossali e all'unico vero tiro insidiosi quelli segnano con il tiro della domenica. Se però Auteri dice che in queste 3 partite abbiamo perso 6 punti per colpa degli episodi, gli vomitate la m**** in faccia. Cosa può fare di più un allenatore se non mettere la squadra in grado di tirare più volte in porta attraverso il FAMIGERATO GIOCO con cui a Bari si rompe le palle da più di 10 anni?

Prima si voleva la testa dell'allenatore perché non si giocava.
Adesso si vuole la testa dell'allenatore perché si gioca ma non si vince.
Avessimo fatto la partita che ieri ha giocato, pur vincendo, il Forum sarebbe stato un vomitorio di insulti perché "INDEGNI".

DOBBIAMO FARE PACE CON IL CERVELLO!
Fa ridere vedere gente che invocava il gioco e l'intensità lamentarsi di aver pareggiato due partite dopo aver creato una quantità di azioni da gol che fino all'anno scorso avremmo collezionato in non meno 10 partite.
Guardando come si muovono in campo Lollo, Semenzato, D'Orazio e compagnia bella e guardando sempre questa squadra arrivare al tiro 10 volte non aggrappandosi ai lanci lunghi vuol dire che, tatticamente, stiamo facendo un lavoro incredibile che pian piano sta dando i propri frutti, com'è che i degustatori di calcio champagne questo non lo vedono?
Fa ridere vedere gente che avrebbe voluto prendere punti in meno giocando bene che vincere giocando male. Tralasciando che questo è un discorso FOLLE, adesso proprio quella gente dovrebbe stare zitta e farsi due domande, o farsi le pippe a due mani vedendo una squadra che surclassa l'avversario ma che non riesce a segnare. Uao, che bellezza!
Bepi Moro, lo spericolato paratutto che fece ricco il Bari

â–“â–“â–“â–“â–“â–“â–“â–“ Ari, Ari, S'AGAPO! â–“â–“â–“â–“â–“â–“â–“â–“

Fratello PERONI

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 1781
Iscritto il: sab ott 14, 2006 14:08
Località: Bari
Highscores: 0

Re: Manca l'onestà intellettuale

Messaggioda Fratello PERONI » lun gen 11, 2021 9:42


Sottoscrivo tutto, è ciò che ho detto ieri sera, dopo aver ascoltato le chiamate dei "tifosi" alle varie trasmissioni post partita sul Bari e dopo aver visto la vittoria della Ternana, figlia soltanto della fortuna.
Mi sono chiesto "saremmo stati così intellettualmente onesti, se fossimo stati al posto della Ternana, da riempire di insulti e critiche una squadra che riesce a vincere soltanto perché gli avversari divorano due rigori?", la risposta è stata chiaramente negativa, perché non sappiamo neanche cosa significhi "onestà intellettuale". Dopo la partita di ieri (ma in generale dopo le ultime partite) sono ancora convinto che possiamo vincere il campionato, non voglio credere di poter vedere un altro Bari - Vibonese e Bari - Turris e un'altra partita della Ternana vinta grazie a fortuna o aiuti arbitrali.
Ti seguiremo ovunque, non sarai mai sola e sai perchè?
Noi ti daremo il cuore, l'anima, senza mai chiedere niente di niente in cambio...
E' una fede che non finirà...

Dalla C alla Serie A!

BareseDaSempre

Avatar utente
Galletto
Galletto
 
Messaggi: 174
Iscritto il: lun gen 26, 2009 13:17
Località: BARI
Highscores: 6

Re: Manca l'onestà intellettuale

Messaggioda BareseDaSempre » lun gen 11, 2021 9:43


Donda.22 ha scritto:Scrivo poco sul forum, spesso perché non mi trovo d'accordo e non voglio creare discussioni, ma ciòche sto leggendo ancora una volta mi conferma, come sempre, che qui manca l'onestà intellettuale.
A inizio stagione, pur vincendo, si è vomitata m**** perchè "abbiamo vinto grazie ai singoli, non si vede uno straccio di gioco" perché era importante vedere la squadra attaccare (con mezza rosa fuori forma) e non vincere (perché servono i segnali per il futuro).
Poi sono arrivate le batoste, Monopoli Foggia e Terni che ci hanno ridimensionati, non corrono in campo e adesso manco vincono, OK.
Adesso l'apoteosi. Dopo la sconfitta con la Ternana c'è stato uno switch evidente, magari non nella prima partita successiva, dove grazie alla forma fisica dei giocatori (farò sempre il nome di D'Orazio, non si manteneva più in piedi dopo mezz'ora, ora riesce a correre comunque fino al 60esimo quando scoppia) stiamo cominciando a macinare gioco ed azioni. GUARDACASO sta succedendo quello che diciamo da anni: GIOCANDO BENE NON E' DETTO CHE I GOL NON LI FAI e l'esempio lampante sono le partite con Vibonese e Turris dove avremo tirato 20 volte in due partite e abbiamo preso 5 pali, due rigori sbagliati e 3 miracoli tra portiere e salvataggi sulla linea, il questo GIOCANDO BENE.
A Palermo giochiamo mala, sprechiamo 2 gol colossali e all'unico vero tiro insidiosi quelli segnano con il tiro della domenica. Se però Auteri dice che in queste 3 partite abbiamo perso 6 punti per colpa degli episodi, gli vomitate la m**** in faccia. Cosa può fare di più un allenatore se non mettere la squadra in grado di tirare più volte in porta attraverso il FAMIGERATO GIOCO con cui a Bari si rompe le palle da più di 10 anni?

Prima si voleva la testa dell'allenatore perché non si giocava.
Adesso si vuole la testa dell'allenatore perché si gioca ma non si vince.
Avessimo fatto la partita che ieri ha giocato, pur vincendo, il Forum sarebbe stato un vomitorio di insulti perché "INDEGNI".

DOBBIAMO FARE PACE CON IL CERVELLO!
Fa ridere vedere gente che invocava il gioco e l'intensità lamentarsi di aver pareggiato due partite dopo aver creato una quantità di azioni da gol che fino all'anno scorso avremmo collezionato in non meno 10 partite.
Guardando come si muovono in campo Lollo, Semenzato, D'Orazio e compagnia bella e guardando sempre questa squadra arrivare al tiro 10 volte non aggrappandosi ai lanci lunghi vuol dire che, tatticamente, stiamo facendo un lavoro incredibile che pian piano sta dando i propri frutti, com'è che i degustatori di calcio champagne questo non lo vedono?
Fa ridere vedere gente che avrebbe voluto prendere punti in meno giocando bene che vincere giocando male. Tralasciando che questo è un discorso FOLLE, adesso proprio quella gente dovrebbe stare zitta e farsi due domande, o farsi le pippe a due mani vedendo una squadra che surclassa l'avversario ma che non riesce a segnare. Uao, che bellezza!


Sono assolutamente d'accordo, io come tutti ho fatto una marea di veleno ieri ma se troviamo di fronte il portiere che fa i miracoli, non ci danno un gol regolare (Di cesare), sbagliamo per la second volta un rigore (al 1° minuto) prendiamo gol alla prima occasione e la nostra diretta concorrente vince in casa con un gol di scarto avendo la fortuna che gli avversari sbagliano 2 e dico 2 rigori.....
La BARI siamo NOI!!!!

Divertimento puro su http://www.cartoons80.altervista.org

باري أقوى من أي شيء آخر ،
باري هو الأقوى من كل شيء

soldato Jocker

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 4572
Iscritto il: ven ott 29, 2004 17:02
Località: Pontedera (PI)
Highscores: 0

Re: Manca l'onestà intellettuale

Messaggioda soldato Jocker » lun gen 11, 2021 9:45


...no dai, ieri non si può rimproverare proprio niente alla squadra, se non quello di non aver concretizzato abbastanza. E, oggettivamente, nelle ultime partite, un po' di sana sfortuna c'è stata. Detto questo, se siamo a -8 dalla Ternana, qualcosa nella programmazione della stagione non ha funzionato, non resta che augurarsi di vincere i playoff, anche perché le prospettive in caso di un nuovo fallimento sono plumbee.
Nessun paese civile rinnega il proprio passato come ha fatto e fa il popolo meridionale.
(Nicola Zitara)

Per Aspera ad Astra

Non vincono sempre i buoni, vince chi sa lottare
( Diego "Cholo" Simeone)

dettonicola

Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 2690
Iscritto il: mar mar 01, 2005 19:13
Highscores: 0

Re: Manca l'onestà intellettuale

Messaggioda dettonicola » lun gen 11, 2021 9:56


Credo che la partita di ieri abbia agito da detonatore su una situazione che c avevamo in canna ...
è chiaro che tra bari/ turris e ternana / Monopoli è andata in onda una concatenazione di eventi che nemmeno la lotteria ... il punto è che vediamo puntualmente frustrati tutti i nostri sogni e le aspettative...
Essere a gennaio a -8 e giocare metà campionato per i play off fa male al fegato

Sal

Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 4370
Iscritto il: mer mar 25, 2009 15:34
Highscores: 0

Re: Manca l'onestà intellettuale

Messaggioda Sal » lun gen 11, 2021 9:56


Donda.22 ha scritto:Scrivo poco sul forum, spesso perché non mi trovo d'accordo e non voglio creare discussioni, ma ciòche sto leggendo ancora una volta mi conferma, come sempre, che qui manca l'onestà intellettuale.
A inizio stagione, pur vincendo, si è vomitata m**** perchè "abbiamo vinto grazie ai singoli, non si vede uno straccio di gioco" perché era importante vedere la squadra attaccare (con mezza rosa fuori forma) e non vincere (perché servono i segnali per il futuro).
Poi sono arrivate le batoste, Monopoli Foggia e Terni che ci hanno ridimensionati, non corrono in campo e adesso manco vincono, OK.
Adesso l'apoteosi. Dopo la sconfitta con la Ternana c'è stato uno switch evidente, magari non nella prima partita successiva, dove grazie alla forma fisica dei giocatori (farò sempre il nome di D'Orazio, non si manteneva più in piedi dopo mezz'ora, ora riesce a correre comunque fino al 60esimo quando scoppia) stiamo cominciando a macinare gioco ed azioni. GUARDACASO sta succedendo quello che diciamo da anni: GIOCANDO BENE NON E' DETTO CHE I GOL NON LI FAI e l'esempio lampante sono le partite con Vibonese e Turris dove avremo tirato 20 volte in due partite e abbiamo preso 5 pali, due rigori sbagliati e 3 miracoli tra portiere e salvataggi sulla linea, il questo GIOCANDO BENE.
A Palermo giochiamo mala, sprechiamo 2 gol colossali e all'unico vero tiro insidiosi quelli segnano con il tiro della domenica. Se però Auteri dice che in queste 3 partite abbiamo perso 6 punti per colpa degli episodi, gli vomitate la m**** in faccia. Cosa può fare di più un allenatore se non mettere la squadra in grado di tirare più volte in porta attraverso il FAMIGERATO GIOCO con cui a Bari si rompe le palle da più di 10 anni?

Prima si voleva la testa dell'allenatore perché non si giocava.
Adesso si vuole la testa dell'allenatore perché si gioca ma non si vince.
Avessimo fatto la partita che ieri ha giocato, pur vincendo, il Forum sarebbe stato un vomitorio di insulti perché "INDEGNI".

DOBBIAMO FARE PACE CON IL CERVELLO!
Fa ridere vedere gente che invocava il gioco e l'intensità lamentarsi di aver pareggiato due partite dopo aver creato una quantità di azioni da gol che fino all'anno scorso avremmo collezionato in non meno 10 partite.
Guardando come si muovono in campo Lollo, Semenzato, D'Orazio e compagnia bella e guardando sempre questa squadra arrivare al tiro 10 volte non aggrappandosi ai lanci lunghi vuol dire che, tatticamente, stiamo facendo un lavoro incredibile che pian piano sta dando i propri frutti, com'è che i degustatori di calcio champagne questo non lo vedono?
Fa ridere vedere gente che avrebbe voluto prendere punti in meno giocando bene che vincere giocando male. Tralasciando che questo è un discorso FOLLE, adesso proprio quella gente dovrebbe stare zitta e farsi due domande, o farsi le pippe a due mani vedendo una squadra che surclassa l'avversario ma che non riesce a segnare. Uao, che bellezza!

Guarda che il processo devi farlo alla società, al DS, all'allenatore e ai giocatori e non ai tifosi. Ognuno e lobero di esprimere la propria opinione, sbagliata e giusta che sia. E' irriguardoso ed offensivo verso i tifosi dire "dobbiamo fare pace con il cervello" ognuno usa il cervello a modo suo, e per fortuna, quindi evita di dare lezioni di buon senso agli altri. I fatti dicono che questa squadra, almeno stando ai proclami di inizio stagione da parte della Società e degli addetti ai lavori, doveva vincere questo girone, non dico in scioltezza ma senza troppe difficoltà, invece ci ritroviamo secondi. Ricordati che ha sempre ragione chi vince, il resto sono solo cazzate......

mazzacun

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 1499
Iscritto il: ven giu 05, 2009 9:19
Località: Nel centro de la Bari
Highscores: 1

Re: Manca l'onestà intellettuale

Messaggioda mazzacun » lun gen 11, 2021 9:57


C'è un grosso errore alla base di questo ragionamento.
Il gioco di Auteri consiste solo in un pressing alto che ci fa recuperare e tenere palla. Coaì sembra che il pallino del gioco ce lo abbiamo noi e quindi sembra che "dominiamo" le partite. Ma io per gioco intendo un insieme di schemi che portino la squadra a costruire azioni pulite capaci di mettere un uomo davanti alla porta. Se ci fate caso nel Bari di Auteri questo capita pochissime volte, la maggior parte delle volte le giocate sono frutto dell'improvvisazione dei singoli che danno sempre l'impressione di non sapere cosa fare.
"Vai a fare in culo te e tuo fratello" (cit. Gaucci)

Donda.22

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 12965
Iscritto il: dom set 07, 2008 16:04
Località: Bari
Highscores: 0

Re: Manca l'onestà intellettuale

Messaggioda Donda.22 » lun gen 11, 2021 10:00


Sal ha scritto:
Donda.22 ha scritto:Scrivo poco sul forum, spesso perché non mi trovo d'accordo e non voglio creare discussioni, ma ciòche sto leggendo ancora una volta mi conferma, come sempre, che qui manca l'onestà intellettuale.
A inizio stagione, pur vincendo, si è vomitata m**** perchè "abbiamo vinto grazie ai singoli, non si vede uno straccio di gioco" perché era importante vedere la squadra attaccare (con mezza rosa fuori forma) e non vincere (perché servono i segnali per il futuro).
Poi sono arrivate le batoste, Monopoli Foggia e Terni che ci hanno ridimensionati, non corrono in campo e adesso manco vincono, OK.
Adesso l'apoteosi. Dopo la sconfitta con la Ternana c'è stato uno switch evidente, magari non nella prima partita successiva, dove grazie alla forma fisica dei giocatori (farò sempre il nome di D'Orazio, non si manteneva più in piedi dopo mezz'ora, ora riesce a correre comunque fino al 60esimo quando scoppia) stiamo cominciando a macinare gioco ed azioni. GUARDACASO sta succedendo quello che diciamo da anni: GIOCANDO BENE NON E' DETTO CHE I GOL NON LI FAI e l'esempio lampante sono le partite con Vibonese e Turris dove avremo tirato 20 volte in due partite e abbiamo preso 5 pali, due rigori sbagliati e 3 miracoli tra portiere e salvataggi sulla linea, il questo GIOCANDO BENE.
A Palermo giochiamo mala, sprechiamo 2 gol colossali e all'unico vero tiro insidiosi quelli segnano con il tiro della domenica. Se però Auteri dice che in queste 3 partite abbiamo perso 6 punti per colpa degli episodi, gli vomitate la m**** in faccia. Cosa può fare di più un allenatore se non mettere la squadra in grado di tirare più volte in porta attraverso il FAMIGERATO GIOCO con cui a Bari si rompe le palle da più di 10 anni?

Prima si voleva la testa dell'allenatore perché non si giocava.
Adesso si vuole la testa dell'allenatore perché si gioca ma non si vince.
Avessimo fatto la partita che ieri ha giocato, pur vincendo, il Forum sarebbe stato un vomitorio di insulti perché "INDEGNI".

DOBBIAMO FARE PACE CON IL CERVELLO!
Fa ridere vedere gente che invocava il gioco e l'intensità lamentarsi di aver pareggiato due partite dopo aver creato una quantità di azioni da gol che fino all'anno scorso avremmo collezionato in non meno 10 partite.
Guardando come si muovono in campo Lollo, Semenzato, D'Orazio e compagnia bella e guardando sempre questa squadra arrivare al tiro 10 volte non aggrappandosi ai lanci lunghi vuol dire che, tatticamente, stiamo facendo un lavoro incredibile che pian piano sta dando i propri frutti, com'è che i degustatori di calcio champagne questo non lo vedono?
Fa ridere vedere gente che avrebbe voluto prendere punti in meno giocando bene che vincere giocando male. Tralasciando che questo è un discorso FOLLE, adesso proprio quella gente dovrebbe stare zitta e farsi due domande, o farsi le pippe a due mani vedendo una squadra che surclassa l'avversario ma che non riesce a segnare. Uao, che bellezza!

Guarda che il processo devi farlo alla società, al DS, all'allenatore e ai giocatori e non ai tifosi. Ognuno e lobero di esprimere la propria opinione, sbagliata e giusta che sia. E' irriguardoso ed offensivo verso i tifosi dire "dobbiamo fare pace con il cervello" ognuno usa il cervello a modo suo, e per fortuna, quindi evita di dare lezioni di buon senso agli altri. I fatti dicono che questa squadra, almeno stando ai proclami di inizio stagione da parte della Società e degli addetti ai lavori, doveva vincere questo girone, non dico in scioltezza ma senza troppe difficoltà, invece ci ritroviamo secondi. Ricordati che ha sempre ragione chi vince, il resto sono solo cazzate......

Io non dico che IL TIFOSO deve fare pace con il cervello, ma quello che cambia opinione ogni due secondi e spara m**** ogni due secondi per qualsiasi cosa, è diverso
Bepi Moro, lo spericolato paratutto che fece ricco il Bari

â–“â–“â–“â–“â–“â–“â–“â–“ Ari, Ari, S'AGAPO! â–“â–“â–“â–“â–“â–“â–“â–“

Ubares92

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 3383
Iscritto il: dom dic 28, 2008 18:12
Località: Nella vecchia pescheria ia ia oh
Highscores: 0

Re: Manca l'onestà intellettuale

Messaggioda Ubares92 » lun gen 11, 2021 10:06


Mi sembra ovvio che auteri non abbia colpe se tiri 40 volte in porta e non segni mai, come è altrettanto ovvio che ci siano critiche sparse se perdi punti per l'ennesima volta tirando cento tiri.
Mi sembra anche normale che finire a -8 l'11 gennaio apra lo scenario delle critiche. Non ci vedo nulla di sconvolgente, succederebbe ovunque.
La prospettiva di farsi un altro di C manda fuori di testa qualsiasi persona

re di coppe

Avatar utente
Galletto
Galletto
 
Messaggi: 168
Iscritto il: ven feb 26, 2016 11:00
Highscores: 0

Re: Manca l'onestà intellettuale

Messaggioda re di coppe » lun gen 11, 2021 10:15


Manca l'onestà intellettuale di ammettere che se metti sotto la squadra avversaria e non riesci a segnare nonostante un mare di occasioni: vuol dire che sei stato impreciso e poco concreto. Se la storia si ripete, come ho scritto ieri, non si tratta di una partita "sfortunata" ma di un trend.
Manca l'onestà intellettuale di dire che se prendi 6 punti su 12 disponibili e la Ternana in 4 giornate (giocando una gara in meno) riesce ad aumentare il gap di un altro punto, puntare al 1° posto diventa una chimera.
Manca l'onestà intellettuale degli addetti ai lavori che spiegano sempre le mancate vittorie con la sfortuna e mai spiegano le mancate sconfitte con la fortuna. Ci sono calciatori che su 10 tiri fanno 7/8 goal e calciatori che tirano a casaccio e spesso prendono portieri o pali: non è sfortuna.
Manca l'onestà intellettuale dei calciatori quando vogliono i tifosi al loro fianco nei momenti difficili in cui le cose vanno male e, alla prima cosa buona, "alzano" la testa e fanno i divi. Non funziona così. La prossima volta che segnerà un goal, Antenucci metterà ancora le mani alle orecchie?

Ludo45

Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 1295
Iscritto il: dom nov 22, 2009 19:13
Highscores: 0

Re: Manca l'onestà intellettuale

Messaggioda Ludo45 » lun gen 11, 2021 10:15


Concordo perfettamente sulla mancanza in molti di onestà intellettuale e sulla mancanza anche di una certa dose di fortuna, ma non dimentichiamo che ieri anche il nostro gol è nato da un tiro della domenica e che se la Ternana non sbaglia i rigori mentre gli avversari ne sbagliano 2 che volete dagli arbitri?

discitur

Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 5170
Iscritto il: gio mar 06, 2014 18:42
Highscores: 0

Re: Manca l'onestà intellettuale

Messaggioda discitur » lun gen 11, 2021 10:17


Domanda: E' se l'intoccabile avesse segnato il rigore,staremmo qui a discutere di un altra partita? Rigore sempre tirato sulla destra del portiere ma questa volta alto. L'intoccabile dopo la polemica non e' sereno,dategli un po di panchina ma soprattutto valutate la cessione di Simeri. :scratch: :scratch: :scratch: :scratch:

U.C.N. PALO

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 17892
Iscritto il: ven mag 19, 2006 15:58
Highscores: 0

Re: Manca l'onestà intellettuale

Messaggioda U.C.N. PALO » lun gen 11, 2021 10:20


Tifoseria schizzofrenica, ma cerco anche di compiatire veniamo da 10 anni di calvario.
Se solo avessimo vinto come ha vinto la Ternana ieri sarebbero spuntati centinaia di topic di insulti alla squadra
La realtà dice -8 che si fa si molla? Nella vita non l'ho mai fatto non vedo perchè farlo da tifoso.
abbiamo rimontato in passato (5 anni e mezzo fa) con una squadra di scarpari. Questa squadra è forte e pian piano sta venendo fuori
Il Real terni sta confermando di essere quello che è una "squadraccia"

LOCO_245

Avatar utente
Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 9289
Iscritto il: lun gen 27, 2003 10:31
Località: ANCONA SFORTUNATAMENTE
Highscores: 0

Re: Manca l'onestà intellettuale

Messaggioda LOCO_245 » lun gen 11, 2021 10:22


Donda.22 ha scritto:Scrivo poco sul forum, spesso perché non mi trovo d'accordo e non voglio creare discussioni, ma ciòche sto leggendo ancora una volta mi conferma, come sempre, che qui manca l'onestà intellettuale.
A inizio stagione, pur vincendo, si è vomitata m**** perchè "abbiamo vinto grazie ai singoli, non si vede uno straccio di gioco" perché era importante vedere la squadra attaccare (con mezza rosa fuori forma) e non vincere (perché servono i segnali per il futuro).
Poi sono arrivate le batoste, Monopoli Foggia e Terni che ci hanno ridimensionati, non corrono in campo e adesso manco vincono, OK.
Adesso l'apoteosi. Dopo la sconfitta con la Ternana c'è stato uno switch evidente, magari non nella prima partita successiva, dove grazie alla forma fisica dei giocatori (farò sempre il nome di D'Orazio, non si manteneva più in piedi dopo mezz'ora, ora riesce a correre comunque fino al 60esimo quando scoppia) stiamo cominciando a macinare gioco ed azioni. GUARDACASO sta succedendo quello che diciamo da anni: GIOCANDO BENE NON E' DETTO CHE I GOL NON LI FAI e l'esempio lampante sono le partite con Vibonese e Turris dove avremo tirato 20 volte in due partite e abbiamo preso 5 pali, due rigori sbagliati e 3 miracoli tra portiere e salvataggi sulla linea, il questo GIOCANDO BENE.
A Palermo giochiamo mala, sprechiamo 2 gol colossali e all'unico vero tiro insidiosi quelli segnano con il tiro della domenica. Se però Auteri dice che in queste 3 partite abbiamo perso 6 punti per colpa degli episodi, gli vomitate la m**** in faccia. Cosa può fare di più un allenatore se non mettere la squadra in grado di tirare più volte in porta attraverso il FAMIGERATO GIOCO con cui a Bari si rompe le palle da più di 10 anni?

Prima si voleva la testa dell'allenatore perché non si giocava.
Adesso si vuole la testa dell'allenatore perché si gioca ma non si vince.
Avessimo fatto la partita che ieri ha giocato, pur vincendo, il Forum sarebbe stato un vomitorio di insulti perché "INDEGNI".

DOBBIAMO FARE PACE CON IL CERVELLO!
Fa ridere vedere gente che invocava il gioco e l'intensità lamentarsi di aver pareggiato due partite dopo aver creato una quantità di azioni da gol che fino all'anno scorso avremmo collezionato in non meno 10 partite.
Guardando come si muovono in campo Lollo, Semenzato, D'Orazio e compagnia bella e guardando sempre questa squadra arrivare al tiro 10 volte non aggrappandosi ai lanci lunghi vuol dire che, tatticamente, stiamo facendo un lavoro incredibile che pian piano sta dando i propri frutti, com'è che i degustatori di calcio champagne questo non lo vedono?
Fa ridere vedere gente che avrebbe voluto prendere punti in meno giocando bene che vincere giocando male. Tralasciando che questo è un discorso FOLLE, adesso proprio quella gente dovrebbe stare zitta e farsi due domande, o farsi le pippe a due mani vedendo una squadra che surclassa l'avversario ma che non riesce a segnare. Uao, che bellezza!


Mamma mia quante cagate hai scritto 20 palle goal con la vibonese e magari 50 con il Palermo.
Va scrivere che ci serve Sergio Ramos in prestito va va
ESISTE UNA SOLA SQUADRA E UNA SOLA FEDE DA ONORARE FINO ALLA MORTE

LA BARI E' UNICA!!

Sal

Fedelissimo
Fedelissimo
 
Messaggi: 4370
Iscritto il: mer mar 25, 2009 15:34
Highscores: 0

Re: Manca l'onestà intellettuale

Messaggioda Sal » lun gen 11, 2021 10:22


Donda.22 ha scritto:
Sal ha scritto:
Donda.22 ha scritto:Scrivo poco sul forum, spesso perché non mi trovo d'accordo e non voglio creare discussioni, ma ciòche sto leggendo ancora una volta mi conferma, come sempre, che qui manca l'onestà intellettuale.
A inizio stagione, pur vincendo, si è vomitata m**** perchè "abbiamo vinto grazie ai singoli, non si vede uno straccio di gioco" perché era importante vedere la squadra attaccare (con mezza rosa fuori forma) e non vincere (perché servono i segnali per il futuro).
Poi sono arrivate le batoste, Monopoli Foggia e Terni che ci hanno ridimensionati, non corrono in campo e adesso manco vincono, OK.
Adesso l'apoteosi. Dopo la sconfitta con la Ternana c'è stato uno switch evidente, magari non nella prima partita successiva, dove grazie alla forma fisica dei giocatori (farò sempre il nome di D'Orazio, non si manteneva più in piedi dopo mezz'ora, ora riesce a correre comunque fino al 60esimo quando scoppia) stiamo cominciando a macinare gioco ed azioni. GUARDACASO sta succedendo quello che diciamo da anni: GIOCANDO BENE NON E' DETTO CHE I GOL NON LI FAI e l'esempio lampante sono le partite con Vibonese e Turris dove avremo tirato 20 volte in due partite e abbiamo preso 5 pali, due rigori sbagliati e 3 miracoli tra portiere e salvataggi sulla linea, il questo GIOCANDO BENE.
A Palermo giochiamo mala, sprechiamo 2 gol colossali e all'unico vero tiro insidiosi quelli segnano con il tiro della domenica. Se però Auteri dice che in queste 3 partite abbiamo perso 6 punti per colpa degli episodi, gli vomitate la m**** in faccia. Cosa può fare di più un allenatore se non mettere la squadra in grado di tirare più volte in porta attraverso il FAMIGERATO GIOCO con cui a Bari si rompe le palle da più di 10 anni?

Prima si voleva la testa dell'allenatore perché non si giocava.
Adesso si vuole la testa dell'allenatore perché si gioca ma non si vince.
Avessimo fatto la partita che ieri ha giocato, pur vincendo, il Forum sarebbe stato un vomitorio di insulti perché "INDEGNI".

DOBBIAMO FARE PACE CON IL CERVELLO!
Fa ridere vedere gente che invocava il gioco e l'intensità lamentarsi di aver pareggiato due partite dopo aver creato una quantità di azioni da gol che fino all'anno scorso avremmo collezionato in non meno 10 partite.
Guardando come si muovono in campo Lollo, Semenzato, D'Orazio e compagnia bella e guardando sempre questa squadra arrivare al tiro 10 volte non aggrappandosi ai lanci lunghi vuol dire che, tatticamente, stiamo facendo un lavoro incredibile che pian piano sta dando i propri frutti, com'è che i degustatori di calcio champagne questo non lo vedono?
Fa ridere vedere gente che avrebbe voluto prendere punti in meno giocando bene che vincere giocando male. Tralasciando che questo è un discorso FOLLE, adesso proprio quella gente dovrebbe stare zitta e farsi due domande, o farsi le pippe a due mani vedendo una squadra che surclassa l'avversario ma che non riesce a segnare. Uao, che bellezza!

Guarda che il processo devi farlo alla società, al DS, all'allenatore e ai giocatori e non ai tifosi. Ognuno e lobero di esprimere la propria opinione, sbagliata e giusta che sia. E' irriguardoso ed offensivo verso i tifosi dire "dobbiamo fare pace con il cervello" ognuno usa il cervello a modo suo, e per fortuna, quindi evita di dare lezioni di buon senso agli altri. I fatti dicono che questa squadra, almeno stando ai proclami di inizio stagione da parte della Società e degli addetti ai lavori, doveva vincere questo girone, non dico in scioltezza ma senza troppe difficoltà, invece ci ritroviamo secondi. Ricordati che ha sempre ragione chi vince, il resto sono solo cazzate......

Io non dico che IL TIFOSO deve fare pace con il cervello, ma quello che cambia opinione ogni due secondi e spara m**** ogni due secondi per qualsiasi cosa, è diverso

Guarda che il tifoso non ha obblighi verso nessuno, quindi può cambiare idea come a quando vuole, e nessuno può contestargli ciò. Questo appunto dovresti rivolgerlo agli addetti ai lavori che, puntualmente, un giorno dicono una cosa ed il giorno dopo cambiano completamente versione. Mi riferisco alle ridicole dichiarazioni di Auteri e di alcuni giocatori che considero una vera presa per il culo nei confronti di noi tifosi. I tifosi, oltre che scucire soldi per seguire la propria squadra, si rovinano il fegato per amore della propria squadra...... e dico squadra e non allenatore e giocatori, perchè considero questi ultimi solo dei protagonisti intercambiabili e di passaggio. Non ti nascondo che quest'anno, ma anche l'anno scorso, sono statu sul punto di non guardare più le partite, ma la passione verso il calcio, ma soprattutto l'affetto che nutro verso la squadra della mia città, mi hanno fatto desistere. Detto questo dico che ogni tifoso ha il sacrosanto diritto di dire quel che c***o vuole, che piaccia o meno agli altri, sempre nei limiti della correttezza e del rispetto verso gli altri.

Prossimo

Torna a LA BARI


Se ti piace questo post, fallo conoscere ai tuoi amici su Facebook, Twitter o Google Plus cliccando il relativo pulsante!

Chi c’è in linea

Visitano il forum: darius74, peronitrequarti, Will Kane e 19 ospiti